« Torna indietro

Venezia, Consiglio comunale: approvata all’unanimità una mozione per il monitoraggio biologico dei microinquinanti nel siero e nel latte materno e di metalli pesanti nelle unghie della popolazione infantile

30.4.2021 – Il Consiglio comunale nella seduta di ieri ha approvato all’unanimità una mozione con la quale si chiede al sindaco e alla Giunta di farsi parte attiva nei confronti della Regione Veneto e della AULSS competente per avviare quanto prima lo screening per il monitoraggio biologico dell’eventuale presenza di microinquinanti nel siero e nel latte materno e di metalli pesanti nelle unghie della popolazione infantile, valutando l’estensione di tale monitoraggio all’area metropolitana e regionale.

L’obiettivo del provvedimento è quello di ottenere una fotografia delle condizioni di salute del bambino fin dalla tenera età al fine di:

  • valutare quanto i parametri ambientali del territorio veneziano stiano impattando nello sviluppo fisico e sul benessere delle generazioni future
  • poter calibrare scelte politiche che puntino a diminuire, in presenza di risultati che riscontrino criticità, il carico di inquinanti esistenti individuando e riducendone le fonti.

Nel testo della mozione si sottolinea come i dati validati da Arpav relativi al 2020, aggiornati al 22 ottobre 2020, evidenzino che il valore limite giornaliero di PM10 (50 μg/m3) da non superare più di 35 volte/anno risulti essere già stato superato per 55 giorni a Treviso, per 51 giorni a Padova, Vicenza e Rovigo, per 50 giorni a Venezia e per 41 giorni a Verona.

Nel provvedimento si evidenzia inoltre come molti pediatri operanti nel territorio comunale, in un recente documento, abbiano espresso la loro preoccupazione sullo stato di salute dei bambini già malsicuro a causa dell’inquinamento.

x