« Torna indietro

Primo maggio

campo di papaveri

Primo maggio e pandemia, Cgil, Cisl e Uil: “lavoratori, lavoratrici, pensionati, donne e giovani torneranno a manifestare insieme”

“Anche quest’anno le nostre bandiere non possono sventolare numerose come avremmo desiderato nelle piazze del nostro Paese. Ma quel giorno arriverà. Lavoratori, lavoratrici, pensionati, donne e giovani torneranno a manifestare insieme. E noi oggi siamo qui, non a caso, davanti ad un ospedale che esprime qualità, solidarietà proprio per dare al paese un forte segnale di unità e speranza”. Ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra al comizio per il Primo maggio, oggi al Nuovo ospedale dei Castelli di Ariccia, dove con l’inno d’Italia si sono aperte ufficialmente le celebrazioni del Primo maggio.“L’Italia Si Cura con il lavoro”, lo slogan scelto da Cgil Cisl Uil  per la Festa dei lavoratori di questo anno per ribadire con forza che la ripartenza in sicurezza per il nostro Paese è possibile. Non potendo celebrare la Festa del Lavoro in modalità tradizionale, Cgil Cisl Uil hanno scelto di organizzare unitariamente per l’occasione, tre distinti eventi sindacali che si sono svolti presso alcuni luoghi simbolici del mondo: oltre l’Ospedale dei Castelli ad Ariccia dove era presente il segretario generale Cisl Luigi Sbarra, l’acciaieria Ast di Terni con il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini e la sede Amazon di Passo Corese, in provincia di Rieti con il Segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri.

Edizioni

x