« Torna indietro

Al via l’iniziativa del Politecnico di Torino “Cinque libri”

Giovedì 6 maggio alle ore 18 si terrà il primo appuntamento dell’iniziativa culturale promossa dal Politecnico di Torino dal titolo “Cinque libri”.

Torino. Giovedì 6 maggio alle ore 18 si terrà il primo appuntamento dell’iniziativa culturale promossa dal Politecnico di Torino dal titolo “Cinque libri”.

Il primo appuntamento online avrà il titolo di “Cinque libri importanti per la cultura politecnica scelti da Carlo Olmo”.

In un momento come quello che stiamo vivendo, caratterizzato da comunicazioni estremamente numerose ma spesso molto brevi, il Politecnico di Torino è convinto che il libro sia uno strumento di estrema importanza, un antidoto potente per orientarsi nel frastuono spesso assordante dell’attualità. Il libro deve essere inteso quale oggetto cui dedicare tempo e attenzioni, capace a sua volta di generare riflessioni e ragionamenti, di stimolare il dialogo e costruire, pagina dopo pagina, le basi del sapere.

La formula nata dal titolo “Cinque libri” si richiama a quella ispirata da un noto sito britannico e risulta molto semplice: il Politecnico chiede a degli esperti di raccomandare cinque libri riguardanti un argomento non soltanto di interesse per la comunità dell’Ateneo, ma anche potenzialmente per molti cittadini, e di spiegare le basi delle loro scelte in un’intervista.

Protagonista del primo appuntamento sarà Carlo Olmo, Professore Emerito del Politecnico di Torino, che ha scelto cinque libri, a suo avviso, importanti per la cultura politecnica: “L’origine della specie” di Charles Darwin, “Fisica e Filosofia” di Werner Heisenberg, “La grande trasformazione” di Karl Polanyi, “Il Mediterraneo” di Fernard Braudel e “L’Europa delle città” di Marino Berengo.

Video e interviste scritte saranno disponibili sul sito www.polito.it/cinquelibri e alimenteranno un archivio via via crescente di suggerimenti di lettura su varie tematiche.

Tra i prossimi argomenti che verranno trattati figurano la civiltà cinese, quella giapponese e i cambiamenti che la tecnologia ha apportato all’umanità.

x