« Torna indietro

Uomo ubriaco sul Taranto-Milano, fermato a Parma e condotto in caserma

È un 38enne milanese l’uomo fermato ieri dai carabinieri della stazione di Oltretorrente sul treno Taranto-Milano. L’uomo, con precedenti penali a carico, è stato raggiunto mentre era sdraiato sui sedili di un vagone del convoglio, mentre esso stazionava nel tratto Reggio Emilia-Parma. Il 38enne, in stato confusionale, ha aggredito verbalmente e fisicamente gli agenti intervenuti su segnalazione del capotreno. Un comportamento frutto del suo evidente stato di ebbrezza.

Una volta che il treno è giunto alla stazione di Parma, le pattuglie del posto hanno provveduto al prelievo dell’uomo dal convoglio. Dopo una lunga trattativa, i militari sono riusciti a farlo scendere per condurlo poi in caserma. Sul 38enne pendono le accuse di ubriachezza e mancata osservazione delle disposizioni anti-Covid. All’atto del fermo, infatti, non indossava alcun dispositivo di protezione. L’uomo è stato inoltre accusato di minacce allo stesso capotreno. 

Stefano Ravaglia

Edizioni

x