« Torna indietro

Leandro Dal Ponte detto Bassano, Attribuito Cristo in Casa di Marta, Maria e Lazzaro, inizio Sec. XVII Collezione Privata.

Leandro Dal Ponte detto Bassano, Attribuito Cristo in Casa di Marta, Maria e Lazzaro, inizio Sec. XVII Collezione Privata.

ARTE VENETA DEL CINQUE E SEICENTO IN MOSTRA A JESOLO

Le narrazioni dipinte, le parabole in pittura, i grandi racconti figurati
di Jacopo Bassano (1510 c. -1592) e della sua prolifica e fiorente bottega
sono al centro della singolare mostra che si terrà al Kursaal di Jesolo
dal prossimo 28 maggio fino al 15 luglio
.

Alla pittura “biblico pastorale” della celebre dinastia dei Bassano – autentica invenzione di Jacopo, richiestissima dai grandi collezionisti europei a cavallo tra Cinque e Seicento – è stato infatti affidato il compito di promuovere una riflessione sui temi dell’accoglienza, dell’incontro e dell’ospitalità, nel rapporto tra arte e fede, nella città del litorale veneziano che ha fatto dell’accoglienza in chiave turistica il proprio elemento identitario.

La Cena in Emmaus, L’adorazione dei pastori, L’incontro di Cristo in Casa
di Marta, Maria e Lazzaro sono alcuni dei temi selezionati per la mostra
“La cultura dell’incontro: accoglienza e ospitalità. Narrazioni dipinte
in Jacopo Bassano e bottega” che riunisce sette significativi dipinti dei Bassano, affiancando a note e importanti opere dei Musei Civici di Belluno e dell’Accademia dei Concordi di Rovigo anche quattro bellissime tele inedite di diverse collezioni private, autentica scoperta per il pubblico e interessante occasione anche per gli studiosi.

A completare il percorso dell’esposizione curata da Mario Guderzo e promossa dal Comune di Jesolo e dall’Associazione Culturale Monsignor Giovanni Marcato, ci sarà anche una selezione di venti incisioni tratte dalle opere dei Bassano e realizzate da importanti autori italiani ed europei.

Edizioni

x