« Torna indietro

CASTELFRANCO, EMODINAMICA DEL SAN GIACOMO, NESSUNA CHIUSURA NOTTURNA

Il primario Cernetti replica agli allarmismi dei consiglieri Beltramello e Sartoretto

6.5.2021 – In relazione alla notizia, riportata sulla stampa locale, di presunti rischi che correrebbe il servizio notturno dell’Emodinamica dell’Ospedale di Castelfranco Veneto, il dr Carlo Cernetti, primario delle Cardiologie di Castelfranco Veneto e Treviso e Capo del Dipartimento Cardiovascolare, precisa quanto segue:

“Il programma di trattamento dell’infarto miocardico acuto h24 presso l’Ospedale San Giacomo di Castelfranco Veneto è attivo dal 2009 in modo continuativo e con risultati di elevata qualità confermati dai dati resi disponibili da AGENAS.

Anche quest’anno, in corso di pandemia, l’Emodinamica di Castelfranco Veneto si è confermata, per volumi e qualità di prestazioni erogate, ai vertici della Regione Veneto con dati perfettamente sovrapponibili al 2018, 2019 e 2020, non solo a favore del proprio bacino di utenza ma esercitando anche una notevole attrazione nei confronti dei distretti limitrofi (il 25% delle prestazioni è stato erogato a pazienti provenienti da fuori provincia di Treviso e da fuori Regione).

Non vi è alcuna previsione di sospensione del programma di trattamento dell’infarto miocardico acuto h24 in atto dal 2009 al San Giacomo che prosegue e proseguirà come previsto da scheda regionale.

Tutto questo a conferma della mendacità delle affermazioni contenute negli articoli odierni.

Dispiace constatare ancora una volta come vengano divulgate notizie sulla base di illazioni prive di ogni fondamento, senza alcuna previa verifica alla fonte, che sarebbe stata facilmente ottenibile interpellando il sottoscritto.

Tale pratica procura inutile allarme nella popolazione, che personalmente rassicuro sulla continuità del servizio h24 per il trattamento dell’infarto miocardico acuto presso la Emodinamica dell’Ospedale San Giacomo di Castelfranco Veneto”. 

x