« Torna indietro

Detenzione di stupefacenti, fermati un italiano e un nigeriano

Un 25enne di origine nigeriana è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Parma in via San Leonardo, mentre camminava in direzione del centro. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, alla vista della pattuglia si è nascosto tra le macchine parcheggiate, nell’inutile tentativo di fuggire alla vista dei militari. Perquisito in modo sommario, il nigeriano è stato trovato in possesso di 2 grammi di cocaina e 400 euro in contanti. Sospettato di custodire nel proprio domicilio una ulteriore quantità di stupefacente, i militari, una volta entrati nella sua abitazione, hanno ritrovato altri tremila euro nascosti in una calza. Il nigeriano è stato così accusato di detenzione ai fini di spaccio e tutto il denaro è stato sequestrato insieme alle sostanze stupefacenti.

In serata poi, la stessa sezione Radiomobile ha intercettato un’auto che era stata notata spegnere i fari e invertire il senso di marcia per sfuggire al controllo dei militari in via Emilia Est. Raggiunta la vettura, abbandonata in un parcheggio privato in via Sidoli, i carabinieri rintracciavano quasi subito anche il conducente, un 26enne italiano che si era nascosto nel verde circostante. Trovato in possesso di una modica quantità di stupefacente e condotto in caserma, e accusato di assunzione delle stesse sostanze, gli è stata anche revocata la patente di guida. Per lui, anche l’accusa di mancato rispetto delle disposizioni anti Covid-19 e il provvedimento per mancato rientro al domicilio entro le 22.

Stefano Ravaglia

x