« Torna indietro

VENETO, ANAS: INCONTRO CON IL COMUNE DI CHIOGGIA PER FARE IL PUNTO SUI LAVORI DEL PONTE SUL FIUME BRENTA, LUNGO LA SS 309 “ROMEA”

6.5.2021 – Anas (Gruppo FS Italiane) ha incontrato oggi, presso la sede della Struttura Territoriale di Venezia, l’amministrazione comunale di Chioggia per fare il punto in merito ai lavori del ponte sul fiume Brenta, al km 84,916 della strada statale 309 “Romea” a Chioggia.

La riunione ha visto la partecipazione del Responsabile Struttura Territoriale Anas Veneto e Friuli Venezia Giulia Mario Liberatore, del Responsabile Area Gestione Rete Anas per il Veneto Ettore de Cesbron de la Grennelais, il Sindaco del Comune di Chioggia Alessandro Ferro e la consigliera regionale Erika Baldin.

Nel corso dell’incontro, tenutosi a seguito della riunione avvenuta lo scorso 21 aprile con la Prefettura di Venezia, sono state esposte le nuove azioni intraprese relativamente ai lavori in corso presso il ponte sul Brenta.

Per una migliore gestione delle emergenze è stato stabilito di intensificare la presenza dei movieri nelle ore di maggior traffico e di disporre il controllo da remoto dei semafori che regolano il senso unico alternato anche al fine di monitorare eventuali situazioni critiche. È stato inoltre montato un radar per ottimizzare i tempi di regolazione semaforica per il traffico proveniente da “via lungo Brenta”.

Come indicato dal Prefetto si è altresì provveduto ad installare, lungo la SS 309, i cartelli indicanti l’Autostrada come percorso alternativo consigliato. Infine, lungo l’A4 e l’A13 e l’A57 è inserita nei pannelli a messaggio variabile l’indicazione “SS309 Chioggia code per lavori per VE seguire A13”.

«Ringrazio per la disponibilità dell’incontro – ha commentato il sindaco Alessandro Ferro – ho riscontrato una volontà comune nella risoluzione dei problemi: sono attivi da oggi, ad esempio, i pannelli a messaggi variabile in tangenziale a Mestre (come da accordi con il Prefetto) e implementate le regolazioni semaforiche e di monitoraggio del traffico con sistema radar; mentre i lavori notturni saranno possibili a seguito della posa delle nuove travi metalliche. Aggiungo, inoltre, le informazioni sulle pensiline: il cantiere verrà ripreso la settimana del 17 maggio. Mentre dopo l’estate Anas darà il via al cantiere della rotonda a Valli. I vertici di Anas si sono impegnati a garantire il rispetto della tempistica comunicata oggi. Continueremo a monitorare la situazione: sono tutti interventi tanto attesi e necessari per il nostro territorio».

«La sicurezza dei cittadini viene al primo posto e da questo punto di vista verranno attivate delle migliorie per la gestione del traffico – aggiunge la consigliera regionale Erika Baldin – è importante procedere celermente, visto che la sospensione dei lavori non è tecnicamente praticabile, poiché creerebbe problemi per la stabilità del ponte. Oggi abbiamo anche strappato una firma simbolica da parte di Anas sul rispetto delle tempistiche degli altri due cantieri: pensiline bus a Sant’Anna e lavori sulla rotonda di Valli di Chioggia».

Edizioni

x