« Torna indietro

Piano Strutturale: al via il ricevimento delle osservazioni

Da ieri si possono presentare le osservazioni al Piano strutturale intercomunale del Comune di Piombino e del Comune di Campiglia.

Il Piano strutturale è lo strumento principale di pianificazione dell’Ente, che mira a delineare le scelte strategiche di sviluppo e tutela del territorio. In particolare il Comune di Piombino attraverso di esso punta all’allontanamento e alla riconversione dell’area industriale non più in uso in favore dell’ampliamento dello spazio pubblico; in tal senso i progetti di bonifica si affiancano al concetto di conservazione e valorizzazione in chiave storica e sociale di parte delle strutture e degli strumenti industriali non più utilizzati a fini produttivi.
L’arretramento della fabbrica dalla città, il nuovo tracciato del secondo lotto della 398, adiacente al percorso ferroviario, ed il potenziamento dell’area portuale rappresentano ulteriori scelte fondamentali del Piano strutturale, assieme al mantenimento e alla valorizzazione dell’archeologia industriale.

“Inizia oggi il percorso di ricevimento delle osservazioni sul Ps – ha detto l’assessore all’Urbanistica Gianluigi Palombi -. Auspichiamo che la comunità di Piombino risponda secondo le proprie competenze nel suggerirci soluzioni coerenti che saranno valutate per un’eventuale acquisizione. La diversificazione è il concetto di fondamentale che ispira l’intero documento, indispensabile in un’ottica di sviluppo territoriale, che desideriamo realizzare nella maniera più ampia ed efficace possibile”.

Le osservazioni da parte di cittadini associazioni e stakeholder potranno presentare le loro osservazioni presentando la relativa modulistica al link https://www.comune.piombino.li.it/pagina19327_variante-generale-al-piano-strutturale-darea-dei-comuni-di-piombino-e-campiglia-mma-psi.html

x