« Torna indietro

Settimo T.se, Furia (PD): consigliere Borrini a manifestazione neofascista, ora chieda scusa

Il Consiglio comunale di Settimo Torinese fa parlare di sé. Più precisamente, a scatenare polemiche è il consigliere d’opposizione Antonio Borrini, per il suo ultimo gesto.

“Il consigliere comunale Borrini, -spiega segretario regionale del Partito Democratico Paolo Furia mette in imbarazzo la città e il Piemonte partecipando a una manifestazione neofascista a Milano, con tanto di saluti romani ben in vista, per di più indossando la giacca del Settimo Calcio”.

“Come Partito Democratico – prosegue Furia – riteniamo che non sia compatibile la professione di fede fascista con la partecipazione a un Consiglio Comunale democraticamente eletto. Senza alcuna retorica è bene che ci si ricordi che se in questo paese ci fosse il fascismo non ci sarebbero nemmeno le libere elezioni nelle quali il consigliere Borrini si è candidato”.

Conclude il segretario regionale PD: “Ci aspettiamo dunque una presa di distanza da parte del consigliere. Sarebbe giusto che per un atto di coerenza e consapevolezza il consigliere chiedesse scusa, senza ulteriori commenti, oppure si ritirasse a vita privata”.

Edizioni

x