« Torna indietro

danni auto sosta

Sicurezza stradale, il comune di Trentola Ducenta sigla un protocollo d’intesa

Un protocollo di intesa a Trentola Ducenta per sensibilizzare i cittadini alla sicurezza stradale, attraverso l’aiuto anche delle associazioni

“Su iniziativa del vicesindaco di Trentola Ducenta, Vincenzo Sagliocco, è stato siglato dall’amministrazione comunale di Trentola Ducenta, un protocollo d’intesa che, con vari interventi di azioni, è diretto a sensibilizzare i cittadini alla sicurezza stradale.

“Il Comune, – spiega il sindaco Michele Apicella – avvalendosi del sostegno delle associazioni territoriali che operano in questo ambito, individua nel progetto vari punti focali, necessari al raggiungimento dell’obiettivo”.

Monitoraggio delle zone critiche

Il primo dei punti è ovviamente il monitoraggio delle zone critiche in cui si sono verificati e, purtroppo, si verificano ancora il maggior numero di sinistri.

Un progetto di questo tipo presuppone una grande collaborazione da parte degli agenti della Polizia Municipale, a cui è richiesta maggiore tempestività e più controllo, oltre alla doverosa segnalazione dei punti più rischiosi per gli utenti deboli della mobilità stradale, come bambini, ciclisti, pedoni e anziani.

Cultura della sicurezza stradale

Incroci pericolosi, dossi e le celebri buche sono un enorme pericolo per tutti, automobilisti più prudenti compresi, ma tenere un discreto comportamento alla guida (di qualsiasi mezzo) è la miglior difesa contro ogni minaccia, infatti, il Comune di Trentola Ducenta ha previsto nell’iniziativa una campagna di sensibilizzazione, rivolta a tutti, presso le scuole e sul territorio, così da favorire nei cittadini la crescita della “cultura” della sicurezza stradale.

Le associazioni

Con ammirevole desiderio di contribuire alla riuscita del progetto e a titolo di volontariato, prendono parte all’idea del Comune di Trentola Ducenta l’Associazione Mamme Coraggio e Vittime della Strada (A.M.C.V.S.) e l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (A.I.F.V.S.) con i rispettivi rappresentanti Elena Ronzullo e Biagio Ciaramella, che da subito hanno manifestato la loro intenzione a collaborare con l’Amministrazione comunale.

In nome della sicurezza

L’obiettivo di tale programma è quello di ottenere una sensibile riduzione dell’incidentalità stradale sul territorio comunale di Trentola Ducenta e di favorire il rispetto delle regole di sicurezza sulle strade, con interventi d’informazione e formazione, di educazione stradale ed alla mobilità sostenibile oltre a quello di incentivare l’utilizzo di mezzi alternativi a quelli motorizzati.

Gli incontri di formazione

Gli incontri di formazione, però, abbracceranno un aspetto più ampio e complesso, tanto è vero che si punterà a migliorare la capacità di primo soccorso, per poter intervenire rapidamente e con coscienza nei casi più gravi di incidenti, che, ad ogni modo e con l’ammirevole progetto lanciato, ci si augura che possano diminuire drasticamente fino ad azzerarsi del tutto.

Prima di tutto la prudenza

“L’invito, dunque, – esorta il sindaco di Trentola Ducenta – è quello di essere prudenti alla guida e in strada, di ricordare che anche gli utenti più esperti possono diventare pericolo per altri e per loro stessi se non dovessero rispettare quelle regole che tutti conosciamo, ma molto spesso, forse inconsciamente, trascuriamo; usare il cellulare o essere distratti da altri dispositivi, consumare alcolici prima di mettersi alla guida e avere un ritmo di marcia superiore al limite sono solo alcuni dei principali comportamenti da evitare per poter salvare la nostra vita e quella degli altri”.

Edizioni

x