« Torna indietro

Ciao Stefano: stamattina i funerali del 21enne morto a Ragusa

Sulle note di Eros Ramazzotti è stato celebrato stamattina nella Cattedrale di San Giovanni a Ragusa il funerale di Stefano Pagano, il giovane 21enne vittima dell’incidente autonomo verificatosi all’alba di domenica scorsa.

Don Burrafato, che ha officiato il rito funebre, ha parlato di un ragazzo sensibile e segnato dalla durezza della vita, che gli aveva strappato la mamma solo qualche anno fa. “Ora è lassù insieme a lei, entrambi sono entrati nella luce di Dio”, ha detto il sacerdote.

Una morte, quella di Stefano, che ha lasciato nel dolore più profondo due fratelli, due sorelle e il padre, Antonio Pagano, che per un beffardo gioco del destino era di servizio su una delle due ambulanze accorse dopo l’incidente e che ha visto morire sotto i suoi occhi il figlio.

Stefano era a bordo della Punto finita fuori strada e alla cui guida si trovava un coetaneo, pure lui di Ragusa, rimasto ferito. Erano le 6 di domenica mattina quando l’auto, per cause da accertare, si è schiantata prima contro un albero, e poi contro una ringhiera. I presenti raccontano delle strazianti urla di dolore del padre, che per primo ha soccorso il figlio, che purtroppo presto è spirato fra le sue braccia.

L’unico sollievo per familiari e amici in queste ore può essere solo il pensiero che adesso Stefano starà abbracciando di nuovo la sua cara mamma.

x