« Torna indietro

Duro attacco di Firrincelli (M5S): “Gabinetti Marina di Ragusa in condizioni disastrose. Perchè l’amministrazione non interviene?”

“Scalo trapanese, a due passi dal porto turistico. La scritta “toilette autopulente” invoglia, chi ne ha bisogno, ad usufruirne, pagando il dovuto gettone. Peccato, però, che, a porta spalancata, si trovi tutt’altro che pulizia. Una situazione di sporcizia e di degrado che solo le immagini possono servire a chiarire. Sono i limiti di questa amministrazione e di questo sindaco che non capiamo bene ancora di cosa si occupi. Perché non si è badato a un aspetto così importante per il borgo marinaro a pochi giorni dall’entrata nel vivo della stagione estiva quando, Covid permettendo, si spera di potere contare sull’afflusso di un certo numero di turisti e villeggianti?”.

E’ questa la segnalazione che arriva dal capogruppo del Movimento Cinque Stelle al Consiglio comunale di Ragusa, Sergio Firrincieli, che chiarisce, tra l’altro, come la problematica in questione sia stata oggetto, nei mesi scorsi, di reiterate denunce pubbliche e come, nonostante tutto, “questo non sia servito a garantire condizioni più accettabili di un servizio pubblico aperto a tutti. Tra l’altro, in un periodo come quello attuale – continua Firrincieli – in cui i pubblici esercizi non garantiscono l’accesso alla toilette per motivi igienico-sanitari, dovuti all’attuale situazione pandemica, sarebbe necessario, da parte del sindaco e dell’assessore competente, curare maggiormente questo aspetto. Per non parlare del fatto che la toilette in questione si trova a due passi dal porto e quindi in una zona potenzialmente porta d’ingresso per chi con le proprie imbarcazioni arriva da ogni parte del mondo. E noi ci presentiamo con questo biglietto da visita? Non abbiamo verificato lo stato degli altri bagni. Tuttavia, possiamo solo immaginare che versino nelle stesse condizioni. Ecco perché chiediamo una immediata ricognizione, ripristino e messa in funzione dei gabinetti pubblici perché si possa ritornare quanto prima a poterne fruire nella maniera più adeguata”. 

x