« Torna indietro

San Donà, sabato 12 giugno inaugurazione della Piazzetta del Rugby

14.5.2021 – Sabato 12 giugno alle ore 11 alla presenza delle autorità comunali cittadine, dei rappresentanti del mondo sportivo e di quello della scuola, sarà inaugurata la nuova Piazza situata all’entrata del Centro studi all’incrocio tra via Sabbioni e via Firenze.

La piazza sarà intitolata al Rugby, gioco che nel lontano 1959 fece la sua comparsa in quel quartiere, i Sabbioni, grazie ad un ragazzo sandonatese, Mario Pacifici, che lo aveva conosciuto e praticato nel collegio Brandolini di Oderzo.

I valori che appartengono al codice genetico di questa disciplina sportiva, spirito di sacrificio, senso di responsabilità, sostegno, rispetto, lealtà ed amicizia, trovarono subito fertile terreno di sviluppo tra la gioventù di tutta la città e consentirono in pochi anni a San Donà di diventare una delle realtà più interessanti nel panorama rugbistico nazionale.

In 60 anni di attività in città il Rugby si è inserito così nel tessuto della città non solo in ambito sportivo, ma anche in quello sociale ed educativo.

Questa Piazza, la prima in Italia dedicata a questo sport, è segno tangibile di apprezzamento, da parte dell’Amministrazione Comunale, verso un movimento che con grande lungimiranza ha saputo coniugare pratica sportiva e crescita educativa.

“Ci piace che questa piazza, oltre ad essere la prima in Italia dedicata a questo sport, sorga in uno degli spazi maggiormente frequentati dai giovani a San Donà, in quanto a servizio degli Istituti scolastici: ci sembra un riconoscimento ulteriore della valenza educativa di questo sport, che non solo ha dato lustro a San Donà in termini sportivi ma contribuisce ogni giorno a formare cittadini migliori” così Stefano Serafin, Assessore a Sport e Qualità della Vita.

La cerimonia di inaugurazione avrà come appendice finale la consegna del “Foulard di Virginia”; si tratta di un importante riconoscimento che il Rugby San Donà, in ricordo della sua dirigente Virginia Perissinotto, attribuisce ogni anno a rappresentanti del mondo femminile che, come Virginia, con il loro impegno “sostegno” e passione danno vigore alle iniziative in cui sono coinvolte.

Il “dare sostegno” è del resto uno dei requisiti fondamentali per fare rugby.

x