« Torna indietro

Sezze, vigile urbano aggredito in piazza. Caldarozzi: “I pozzi sono avvelenati…”

Un episodio decisamente grave si è verificato questo pomeriggio in piazza dei Leoni a Sezze.

Erano da poco passate le 17 e 30 quando i vigili urbani sono stati chiamati ad intervenire perché; alcuni automobilisti, in violazione dell’ordinanza che vieta la sosta nella piazza proprio dopo quell’orario, non avevano rimosso i propri mezzi.

Erano tre le vetture che dovevano essere spostate. All’invito degli agenti della polizia locale un primo cittadino ha provveduto. Altri due, invece, che stavano consumando del vino in una delle attività commerciali si sono opposti rispondendo, all’invito degli agenti, che avrebbero provveduto non appena finito di bere. Ne è nata una piccola discussione quando, ad un certo punto, uno degli uomini decide di scagliare addosso agli agenti lo sgabello sul quale sedeva ed il bicchiere che teneva in mano. A rimanere colpita alla gamba una vigilessa, che ha avuto bisogno delle cure dei sanitari.

L’uomo, di 52 anni, è stato identificato e denunciato per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

“Un episodio davvero sgradevole – ha commentato il comandante Lidano Caldarozzi – che fotografa perfettamente il clima che si è instaurato nei confronti dell’autorità.

I pozzi si sono avvelenati ormai, e purtroppo temo che ci vorrà tempo per tornare alla normalità.

Mi sento di fare un appello ai miei concittadini di avere un atteggiamento di maggiore collaborazione con le forze dell’ordine. Gli uomini della polizia locale non hanno nulla da farsi perdonare. Stavano solo chiedendo il rispetto delle regole”.

x