« Torna indietro

giro

Arriva il Giro: tutte le variazioni da domani a giovedì 20. Stasera le telefonate di Alert System

Si avvicina il giorno del passaggio del Giro d’Italia da Firenze. Giovedì la carovana rosa arriverà in città nel corso della tappa che va da Siena a Bagno di Romagna.

I ciclisti entreranno nel territorio comunale da Ponte a Ema, usciranno da via San Domenico entrando nel comune di Fiesole per poi rientrare in via Salviati e uscire definitivamente da via Sestese dirigendosi verso Sesto Fiorentino.

L’arrivo e il transito sono previsti nella fascia oraria 12.30-13.30, ma i divieti sulle strade interessate dal percorso scatteranno con largo anticipo come prevede la norma che regola le gare ciclistiche nazionali, ovvero dalle 10.45 alle 14

IL PERCORSO

I ciclisti entreranno nel territorio comunale in via Chiantigiana e continueranno passando da piazza Badia di Ripoli-via di Ripoli-viale Europa-via Olanda-piazza Francia-via Portogallo-via Kassel-via di Villamagna-piazza Ravenna-Ponte da Verrazzano-via De Sanctis-piazza Alberti-cavalcavia dell’Africo-via Lungo l’Affrico-viale Righi-via di San Domenico-piazza di San Domenico-via della Badia dei Roccettini-via Salviati-via Bolognese-via di Careggi-piazza Meyer-viale Pieraccini-via delle Oblate-via delle Gore-via Petroncini-via della Quiete-via del Chiuso dei Pazzi-via Caldieri-via Sestese da dove entreranno nel Comune di Sesto Fiorentino.

I PROVVEDIMENTI

Sul percorso sarà istituita una serie provvedimenti relativi sia alla sosta che al transito. I primi a scattare, dalle 20 di domani mercoledì 19 maggio, saranno i divieti di sosta con rimozione forzata

Dalle 10.45 di giovedì saranno istituiti i divieti di transito nelle strade interessate dal percorso e in contemporanea scatterà la sospensione dei passi carrabili (e quindi i veicoli non potranno uscire/entrare dai garage). Le strade afferenti al percorso diventeranno quindi senza sfondo e saranno chiuse.

Numerosi anche i provvedimenti nelle strade limitrofe al percorso anche direttamente afferenti in particolare per quanto riguarda i sensi unici, le sospensioni delle corsie preferenziali per i mezzi pubblici e i divieti di sosta.

Viste le chiusure delle strade del percorso si consiglia alcuni itinerari per raggiungere i presidi sanitari sul territorio del Comune di Firenze, in particolare gli ospedali di Careggi e del Mayer e i centri vaccinali del Mandela Forum e Careggi, dalle provenienze dai quadranti sud e nord, con la raccomandazione di anticipare gli spostamenti.

L’INFORMAZIONE

Per informare i cittadini dell’arrivo del Giro stasera scatterà la chiamata a casa. Alle 19 con l’Alert System ai numeri fissi e mobili nel database del Comune arriverà la telefonata con questo messaggio: “Buona sera questo è un messaggio del Comune di Firenze: giovedì 20 maggio il giro d’Italia passa per Firenze dalle ore 12.30 alle 13.30 circa.

I residenti nelle strade interessate dal passaggio della gara verranno informati con cartelli stradali e messaggi porta a porta. I dettagli sul percorso e le modifiche al trasporto pubblico si trovano su www.comune.fi.it e sui i canali social. Grazie per la collaborazione”.

Sulla pagina dedicata sulla rete civica https://www.comune.fi.it/ilgiroafirenze sono a disposizione le informazioni aggiornate sui provvedimenti previsti sul percorso (divieti di transito e sosta), sulle modifiche del trasporto pubblico urbano (anche su www.ataf.net) ed extraurbano, sugli itinerari per raggiungere gli ospedali di Careggi e del Meyer e i centri vaccinali del Mandela Forum e di Careggi.

In corso il volantinaggio sulle strade interessate dall’itinerario con oltre 30mila avvisi distribuiti ai residenti (informazioni generali, divieti di sosta con rimozione forzata, chiusure delle strade afferenti al percorso, cambi dei  senso di marcia, sospensione dei passi carrabili). Anche sull’App IF saranno pubblicate news relative ai provvedimenti di circolazione; avvisi anche sui pannelli a messaggio variabile e sui canali social dell’Amministrazione.

CARTELLI E TRANSENNE

Per l’istituzione dei provvedimenti di circolazione lungo il percorso sarà impiegato un gran numero di transenne e cartelli vari. SAS ha già collocato gli oltre mille cartelli di divieti di sosta con rimozione forzata nelle strade interessate.

Già predisposte anche le transenne lungo il percorso per oltre 2,5 chilometri (ma se necessario ne saranno posizionate ulteriori) e la segnaletica relativa a deviazioni e agli altri provvedimenti previsti (oltre 500).

L’IMPEGNO DI POLIZIA MUNICIPALE, PROTEZIONE CIVILE E DIREZIONE MOBILITA’ PER IL PASSAGGIO DEL GIRO

Imponente anche il servizio predisposto per la gestione del passaggio del Giro. Soltanto la Polizia Municipale impegnerà in strada 200 tra agenti e ufficiali in 95 postazioni cui si aggiunge il personale di coordinamento in centrale.

Prevista anche la presenza di 90 volontari della Protezione Civile e una quindicina di Uisp e Federazione Italiana Ciclisti.

Per seguire in tempo reale lo svolgimento della manifestazione gli uffici della Mobilità insieme alla Polizia Municipale attiveranno una cabina di regia con collegamenti con i vari soggetti coinvolti (dalle aziende dei sottoservizi alla centrale operativa di Ataf, dal 118 agli ospedali di Careggi e Meyer, da Alia alle società di servizi come SAS e Silfi) in modo da monitorare in tempo reale la situazione.

Edizioni

x