« Torna indietro

Catania, morto Franco Battiato, il cordoglio e bandiere a mezz’asta nel Municipio

Il sindaco Salvo Pogliese, la giunta e il consiglio comunale “partecipano all’intimo e profondo cordoglio dei cittadini di Catania per la morte di Franco Battiato, che con i suoi testi e le sue musiche ha fatto crescere generazioni di italiani nell’amore per l’arte, la passione per la musica e l’impegno civile. Il suo sincero attaccamento alla nostra terra, lo ha trasformato in alfiere nel mondo del popolo siciliano, che ha trovato in lui un interprete straordinario delle sue bellezze e delle tante contraddizioni.

Il sindaco Salvo Pogliese, la giunta e il consiglio comunale “partecipano all’intimo e profondo cordoglio dei cittadini di Catania per la morte di Franco Battiato, che con i suoi testi e le sue musiche ha fatto crescere generazioni di italiani nell’amore per l’arte, la passione per la musica e l’impegno civile. Il suo sincero attaccamento alla nostra terra, lo ha trasformato in alfiere nel mondo del popolo siciliano, che ha trovato in lui un interprete straordinario delle sue bellezze e delle tante contraddizioni.

 Scompare un punto di riferimento insostituibile di artista eclettico, uomo libero per la sua integrità morale, forte della sua speciale visione della vita e del mondo. Con la sua generosità,  donò a Catania insuperabili momenti artistici che ne hanno reso indelebile il suo legame con la città etnea, arricchito dal lungo sodalizio artistico con il filosofo catanese Manlio Sgalambro.

Tutti i cittadini di Catania ricorderanno sempre con emozione Franco Battiato e per questa memoria condivisa, l’intitolazione di un luogo simbolo della città farà diventare perenne il suo percorso di vita, arte e cultura anche per le generazioni future”.

Già oggi, per volere del sindaco Pogliese, le bandiere di palazzo degli elefanti a piazza Duomo sono state disposte a mezz’asta.

Nella giornata dei funerali il Comune proclamerà il lutto cittadino.  

x