« Torna indietro

Morte Battiato: il ricordo personale di Gurrieri

Il 29 luglio 2015, in una gremita Piazza del Popolo, il Maestro Battiato si esibiva, facendo sognare tutti i vittoriesi e non solo. E oggi la nostra città, la Sicilia, l’Italia intera si è svegliata con la terribile notizia della sua scomparsa: una perdita che, di certo, negli anni, sopravvivrà con la sua arte al distacco terreno.

“Eravamo tutti là. In punta di piedi, come chi sa di trovarsi non solo davanti ad un grande Musicista, ma al Genio, alla Poesia, all’Arte – comincia così il ricordo personale di Piero Gurrieri, un ricordo sentito e commosso – Rimanemmo incantati. Capitale della Musica, ecco cosa fu Vittoria quella notte, e grande il tributo con cui onorammo Franco Battiato, nostro Cittadino onorario. Che, ironia della sorte, forse per una sorta di presagio, cominciò quel concerto cantando “Povera patria”. Con le parole che seguono: “Schiacciata dagli abusi del potere, di gente infame che non sa cos’è il pudore…”.Forse, sentiva nella sua anima ciò che a quella Città sarebbe da lì a poco accaduto.Ho avuto la fortuna di conoscerLo da vicino, due volte. La prima, tanti anni fa, cenando con Lui in un hotel dell’Acese, insieme ad un altro musicista, Suo amico. La seconda, al parco archeologico di Kamarina, che splendida cornice. Magica. Dopo la conclusione della serata, mi soffermai con Lui qualche minuto, scavando, per una ragione privatissima, nel mondo degli affetti, della sua infanzia.Lo rividi anni dopo, solo e spaesato, con un lungo impermeabile bianco, a Roma, Fiumicino. Mi fece una profonda impressione. Si diceva, in quei giorni che fosse malato. Stamattina, questa notizia tristissima. Non Ti dimenticherò mai, Franco, Etneo per nascita e Vittoriese di adozione. Vittoria molto Ti deve. Sogno una rassegna musicale che porti il Tuo nome e Ti onori. Che sia anche una Fucina per i nostri Talenti. A Dio, Franco. Un fiore”

Qui per chi volesse ascoltarlo, il Concerto di quella sera: https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=DDAowiqrdqI

Edizioni

x