« Torna indietro

Serie A: Padre di Scamacca voleva soldi da Bruno Conti

Ha varcato il cancello di Trigoria sfondando con l’auto la sbarra, per poi scendere armato di una spranga. Erano le 19.30 di lunedì quando Emiliano Scamacca, il padre del calciatore del Genoa, in prestito dal Sassuolo, è entrato nel centro sportivo dove si allena la Roma e dove il figlio è cresciuto, prima di lasciarlo a 16 anni per trasferirsi al Psv, in Olanda. Non solo attimi, ma un lungo momento di paura. Perché Scamacca senior era furibondo: la sua auto ha attraversato ad alta velocità il piazzale e ha sfondato la sbarra all’ingresso. Una volta sceso dall’auto si è accanito sulle vetture che ha visto vicino a sé, distruggendo i vetri di almeno 4-5 macchine, tra cui quelle dei dirigenti Tiago Pinto e Morgan De Sanctis. I guardiani si sono rifugiati nel gabbiotto terrorizzati, da lì hanno chiamato la sicurezza mentre l’invasore danneggiava a colpi di spranga anche la lupa capitolina all’ingresso del centro sportivo. Poi si è diretto verso gli uffici della sede: pare volesse prendersela anche con Bruno Conti dal quale voleva dei soldi. Le indagini chiariranno se a muovere i suoi gesti fossero questioni legate ai trascorsi romanisti del figlio, che tra l’altro nei giorni scorsi era finito nel giro della Nazionale ma che ieri è stato escluso dai 33 convocati di Mancini per l’amichevole pre Europei con San Marino. L’uomo è stato intercettato dalla sicurezza del club, che lo ha bloccato, poi l’arrivo di due auto delle forze dell’ordine ha riportato la tranquillità. La persona secondo testimoni indossava una felpa del Sassuolo calcio, la squadra titolare del cartellino del figlio, è stato ammanettato e portato in ospedale. A suo carico una denuncia per danneggiamenti. (La Repubblica)

x