« Torna indietro

Gaetano Manfredi dice sì, sarà il candidato a sindaco di Napoli sotto l’alleanza Pd-5 Stelle

Decisivo il pressing di Conte e Letta.

Dopo un lungo tira e molla Gaetano Manfredi ha deciso: sarà lui il candidato sindaco della coalizione Pd-5 Stelle alle Amministrative in programma tra il 20 settembre ed il 20 ottobre 2021.

Ex rettore dell’Università Federico II nel 2014, Manfredi ha ceduto sotto la pressione di Letta e Conte, ma soprattutto dopo la garanzia che Napoli potrà usufruire della legge “salva conti”.

Il prossimo sindaco di Napoli, chiunque sia, dovrà infatti affrontare la delicatissima questione bilancio comunale, che lamenta un debito “monstre” che oscilla tra i 3 ed i 5 miliardi di euro.

Manfredi se la vedrà quindi con il magistrato Catello Maresca (candidato per il centrodestra), Antonio Bassolino (sostenuo da una serie di liste civiche) e Alessandra Clemente (candidata del sindaco uscente De Magistris).

Comincerà adesso il valzer delle alleanze. Nel mirino dell’alleanza Pd-5 Stelle c’è Alessandra Clemente, nella speranza che possa staccarsi da De Magistris. Bassolino invece sembra deciso a correre da solo.

La futura candidatura di Manfredi a sindaco di Napoli è stata suggellata dal post rilasciato su Facebook e su Twitter dall’ex rettore della Federico II: “Napoli torna finalmente protagonista sullo scenario politico nazionale. Adesso possiamo partire tutti insieme per costruire la città del futuro. Un grande sforzo che deve mettere in campo le migliori energie della città. Ognuno deve fare la sua parte e io farò la mia”.

x