« Torna indietro

Piano di reclutamento UNIBO: misure aggiuntive per lo sviluppo della ricerca e della didattica

Piano di reclutamento UNIBO: misure aggiuntive per lo sviluppo della ricerca e della didattica.

Piano di reclutamento UNIBO: misure aggiuntive per lo sviluppo della ricerca e della didattica.

Il Consiglio d’Amministrazione dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna ha deliberato, martedì scorso, un’importante misura per il reclutamento del personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo a complemento di quanto approvato lo scorso febbraio.

Sono state infatti deliberate 31 nuove posizioni da RTD bsu progetti avanzati dai dipartimenti in alcune aree d’interesse strategico, tra le quali: intelligenza artificiale, cambiamento climatico, evoluzione umana, eHealth and big data, astroparticelle e nanotecnologie, nonché il potenziamento delle didattiche disciplinari in ambito scientifico e il sostegno al progetto Romagna Salute e all’alleanza Una Europa. Queste nuove posizioni si vanno ad aggiungere a quelle deliberate lo scorso febbraio portando a 175 il totale complessivo dei ricercatori RTD b aggiuntivi rispetto al reclutamento ordinario.

Il Consiglio ha inoltre approvato 16 nuove posizioni di profilo tecnico, che andranno a potenziare in particolare le attività dei laboratori didattici, la ricerca condotta in laboratorio e quella sviluppata all’interno di Centri di ricerca interdipartimentali rilevanti per lo sviluppo strategico dell’Ateneo. Anche queste posizioni si aggiungono alla programmazione del personale tecnico-amministrativo deliberata lo scorso febbraio che prevede, nel 2021, unnumero di nuovi ingressi pari al doppio dei pensionamenti del 2020.

x