« Torna indietro

caserta turismo

Caserta e turismo: binomio possibile? Un dibattito il 3 giugno con Pio Del Gaudio

Il primo dei dibattiti organizzati da Confcommercio Caserta, Federalberghi e Confesercenti che coinvolgerà tutti i candidati alla carica di primo cittadin di Caserta

I presidenti provinciali di Confcommercio Caserta, Federalberghi e Confesercenti – Lucio SindacoErrico Falocco e Salvatore Petrella – incontrano il candidato sindaco Pio Del Gaudio.

L’evento, che si svolgerà on line, è programmato per giovedì 3 giugno alle ore 15.

caserta turismo

Partono i dibattiti

Si inaugura così un ciclo di dibattiti che nelle prossime settimane coinvolgerà tutti i candidati alla carica di primo cittadino in vista delle prossime elezioni amministrative.

Sarà l’occasione per affrontare le numerose tematiche segnalate dalla categoria a seguito di un sondaggio somministrato alle imprese del territorio.

Caserta e turismo

‘Caserta e turismo: binomio possibile?’, questo l’argomento che darà il via al dibattito anche alla luce di quanto previsto dal Decreto Semplificazioni e dalle ultime disposizioni anti Covid.

Sicurezza, mobilità e rilancio

Nel corso dell’incontro verranno poi affrontate anche altre questioni quali la sicurezza, la mobilità e il rilancio economico di tantissime attività commerciali dopo oltre un anno di pandemia.

“Ci interessa conoscere il punto di vista di chi si candida ad amministrare i territori nei quali operano migliaia di esercenti, artigiani e piccoli e medi imprenditori – spiega Lucio Sindaco, presidente provinciale di Confcommercio Caserta – così come riteniamo indispensabile segnalare agli aspiranti sindaci le esigenze della categoria, i disagi denunciati, i timori e le preoccupazioni legate alla ripresa”.

Scarsa percezione di sicurezza

“Una delle tematiche più urgenti riguarda, a nostro avviso, – prosegue Sindaco – la sempre più scarsa percezione della sicurezza che si registra nel comune capoluogo e nei territori limitrofi. Stiamo assistendo infatti ad una escalation degli episodi di microcriminalità ai danni delle attività commerciali e a nulla sembrano valsi fino ad ora i nostri appelli alle istituzioni, volti ad un potenziamento dei controlli e ad una implementazione dei sistemi di videosorveglianza”.

Portavoce di un malessere crescente

“Un grido di allarme del quale vogliamo rendere partecipi anche i candidati sindaco affinché possano farsi essi stessi portavoce di un malessere crescente che sta investendo l’intera categoria. Tutto ciò – conclude il presidente di Confcommercio Caserta – in un clima di collaborazione e confronto che, siamo certi, contribuirà a migliorare la qualità di vita e le condizioni di lavoro dei nostri iscritti e di tutti i cittadini”.

x