« Torna indietro

San Donà, teatro Astra, successo per le iniziative dedicate a famiglie e adolescenti

31.5.2021 – Sabato 29 maggio si è concluso con successo il ciclo di attività teatrali formative dedicate ai giovani che il Comune di San Donà di Piave, in collaborazione con Arteven – Circuito Teatrale Multidisciplinare, ha organizzato al Teatro Metropolitano Astra. I laboratori sono stati la prima occasione per tornare ad abitare gli spazi del teatro: nel mese di maggio si sono svolti otto appuntamenti gratuiti, quattro dedicati alle famiglie e quattro agli adolescenti, nel rispetto dei protocolli previsti.

“Con piacere riapriamo le porte del Teatro Metropolitano Astra, sperando – compatibilmente con l’evolversi della situazione epidemiologica – che torni presto ad essere frequentato dai tanti spettatori che sempre lo animano. Il grande successo di questo ciclo di laboratori conferma l’attenzione e la sensibilità del territorio verso la cultura, che rappresenta sempre un fattore di crescita e di speranza e che, adesso più che mai, vuole sostenere i cittadini in un tempo ancora difficile” così Chiara Polita, Assessore a Cultura ed Eventi.

Nel laboratorio-gioco Manyworlds, curato dalla compagnia Woodstock Teatro, dodici adolescenti hanno affrontato il tema degli universi paralleli. I ragazzi guidati dall’attore Marco Gnaccolini hanno lavorato con costanza e passione sulla scrittura, costruendo personaggi e ambientazioni dei loro alter-ego e dando vita ad un’avventura corale. I giovani partecipanti si sono cimentati in esercizi di costruzione drammaturgica e scenografica affrontando la percezione del sé e della realtà. Grande soddisfazione da parte di tutti i soggetti coinvolti in questo progetto, dagli elaborati del quale potrebbe nascere una restituzione o uno sviluppo futuro.

Un esito molto positivo anche per i laboratori dedicati alle famiglie, che adulti e bambini hanno accolto con entusiasmo. Gli incontri con Susi Danesin, Stivalaccio Teatro e Ullallà Teatro hanno permesso ai partecipanti di sviluppare diverse capacità legate all’uso del corpo, all’abilità manuale e alla narrazione: dall’invenzione di racconti alla creazione di un pesciolino con il cartoncino e i fili di cotone, genitori e figli si sono messi in gioco condividendo spazi e sensazioni.  Molti nuclei famigliari hanno aderito a più di uno degli appuntamenti proposti: grazie al rispetto delle norme di sicurezza è stato ugualmente possibile svolgere con serenità le attività senza escludere nessuno.

x