« Torna indietro

Lungomare Federico II, in vigore le nuove disposizioni

Entrano in vigore oggi le nuove disposizioni, valide per tutto il periodo estivo, per i fruitori del lungomare. La nuova segnaletica stradale prevede l’istituzione dell’area pedonale e della zona a traffico limitato con la corsia a sud e quella centrale utilizzate solo per il transito veicolare; quella a nord, invece, sarà riservata all’occupazione di suolo pubblico per le attività commerciali che ne hanno fatto o ne faranno richiesta.

La delibera di giunta cui fare riferimento è quella del 4 maggio scorso, in virtù della quale, da questo momento in poi, per chi non rispetterà il regolamento e la viabilità, scatteranno le opportune sanzioni.

Obiettivo del provvedimento è regolamentare e disciplinare l’uso del lungomare Federico II, nel tratto di strada compreso tra la via Remo e la via Borsellino, mettendo a disposizione della collettività gelese tutti gli strumenti utili per migliorare la circolazione stradale e la vivibilità, con un ritorno positivo in termini di tutela della salute pubblica, di fruizione delle bellezze paesaggistiche e per incentivare la ripresa economica del settore commerciale, fortemente provato dalla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19. In base al nuovo regolamento l’area pedonale sarà attiva h24 dal 17 maggio al 20 settembre; dal 21 giugno e fino al 20 settembre, inoltre, sarà in vigore la ZTL, dalle ore 20:00 e sino alle ore 2:00 di ogni giorno.

All’interno della ZTL potranno circolare solo i veicoli adibiti a servizi di pronto soccorso, di emergenza e di pronto intervento, quelli per i servizi di pubblica utilità, i veicoli adibiti al servizio taxi e servizio di noleggio con conducente, purché ne diano comunicazione scritta al Comando di Polizia Municipale almeno 3 ore prima del transito; i mezzi adibiti al trasporto di persone diversamente abili regolarmente autorizzati e i velocipedi.

Saranno, come sempre, previsti e realizzati degli stalli per la sosta riservati ai diversamente abili. Nello specifico, 5 prima dell’inizio dell’area interessata dalla ZTL e dall’area pedonale, 5 dopo la fine della medesima area e altri 5 nello slargo di fronte alla Capitaneria di Porto. Previsti anche gli stalli di sosta per carico e scarico merci nella via Dalmazia, nel tratto compreso tra la via Salina e la via G. Matteotti, nell’area posta di fronte la Capitaneria di Porto e nel lato sud del tratto compreso tra la via Vasile e la via Remo.

“Così facendo – spiega il vicesindaco Terenziano Di Stefano – andremo ad incentivare la pedonalizzazione del lungomare, aumentando anche la disponibilità degli spazi pubblici per uso commerciale, in considerazione di quanto previsto dal decreto riaperture”.

Vogliamo valorizzare gli spazi aperti, stimolare l’organizzazione di iniziative con scopi di promozione culturale ed economica, sia pure nei limiti delle condizioni imposte per l’emergenza Covid-19 e aiutare concretamente le attività commerciali che insistono sul lungomare. Come sempre, i primi giorni saranno sperimentali, e se dovessero emergere delle criticità saremo pronti a fare la nostra parte per eliminarle.

x