« Torna indietro

teschio

Domiciliari per i 2 ragazzi che hanno aggredito un 47enne a Santa Maria Capua Vetere

Arresti domiciliari per i 2 giovani sammaritani che hanno aggredito un uomo la serata dello scorso 27 marzo. La furia scatenata da ragioni di viabilità

Nel pomeriggio del 7 giugno 2021, i Carabinieri della Stazione di Santa Maria Capua Vetere (CE) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di De Gennaro Valerio e Vozza Giovanni, rispettivamente 23enne e 26enne sammaritani, gravemente indiziati dei reati di lesioni personali aggravate e violenza privata aggravata. 

Indagini e videosorveglianza

Le indagini hanno consentito di accertare, anche grazie alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona, che nella serata del 27 marzo scorso, a seguito di un diverbio connesso a ragioni di viabilità nel centro abitato di Santa Maria Capua Vetere, i predetti inseguivano un uomo 47enne a bordo della propria autovettura, tentando di speronarlo fino a costringerlo ad arrestare la marcia per poi minacciarlo di morte e colpirlo ripetutamente al capo, al viso ed all’addome facendolo rovinare a terra e procurandogli la frattura del gomito destro.

x