« Torna indietro

rapina

Sant’Arpino, rapina a mano armata nel supermercato: arriva la condanna

Un uomo di Crispano è stato accusato del reato di rapina a mano armata, avvenuta lo scorso 1 giugno presso un supermercato di Sant’Arpino

Il G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare applicativa degli arresti domiciliari nei confronti di un uomo classe 1997, residente a Crispano (NA), in relazione al reato di rapina aggravata mediante l’utilizzo di arma da fuoco.

Rapina a mano armata

Il provvedimento è scaturito dall’attività investigativa svolta con tempestività dai Carabinieri della Stazione di Sant’Arpino  – Compagnia di Marcianise (CE), intervenuti lo scorso 1 giugno presso il supermercato Superday a Sant’Arpino immediatamente dopo la commissione del fatto. 

Il destinatario della misura, giunto a bordo di autovettura, con volto travisato, previa minaccia mediante una pistola si faceva consegnare denaro contante  prelevato dalla cassa, consistente in 1180 euro, dandosi alla fuga.

Indagini

Le indagini, sviluppate attraverso l’analisi delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza, la ricerca di elementi informativi riscontrati con attività di perquisizione e sequestro, hanno consentito ai militari dell’Arma di rinvenire gli abiti e la pistola con cui è stato commesso il reato e di risalire all’identità del rapinatore, che il 3 giugno veniva individuato in Crispano presso la propria abitazione e sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai Carabinieri della Stazione di Sant’Arpino.

x