« Torna indietro

medico

Ragusa: arrestato psichiatra Asp per concussione, falso ideologico e truffa aggravata

Arresti domiciliari e sequestro preventivo di 32.059 euro per un dirigente medico psichiatra, dipendente dell’Azienda sanitaria provinciale di Ragusa, a cui sono stato contestati i reati di concussione, falso ideologico e truffa aggravata ai danni del servizio sanitario nazionale da ottobre 2018 al 2020.

Secondo gli inquirenti il professionista, avrebbe indebitamente costretto un paziente a recarsi presso il proprio studio privato, a pagamento, per essere sottoposto a visita, anzichè riceverlo ambulatorialmente presso la struttura pubblica; avrebbe inoltre consegnato numerose certificazioni medico legali su documentazione intestata Asp di Ragusa e materialmente redatte presso la struttura pubblica ad altrettanti pazienti che aveva precedentemente visitato presso il proprio studio privato; avrebbe tratto in inganno l’Asp, omettendo di segnalare che svolgeva attività libero-professionale privata, e al contempo dichiarando di compiere “lavoro esclusivo”, incassando il trattamento economico aggiuntivo previsto. Nel contesto dell’attività culminata nell’operazione “Freud“, coordinata dalla procura iblea, si è proceduto quindi al sequestro della somma di danaro, quale profitto dei reati commessi, così come disposto dal gip.

“A coronamento di un’indagine iniziata nel mese di novembre 2020 – si legge nella nota dell’arma dei carabinieri – il Nas di Ragusa, coordinato dalla locale procura della repubblica, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nonché al sequestro preventivo della somma di euro 32.059,10 emesso dal gip del tribunale su richiesta della predetta autorità giudiziaria, nei confronti di un dirigente medico psichiatra, dipendente dell’azienda sanitaria provinciale di Ragusa”.

x