« Torna indietro

Il Teatro Ragazzi alle Ex Serre Comunali di Medicina

Il Teatro Ragazzi alle Ex Serre Comunali di Medicina. Dopo il successo del primo fine settimana di programmazione, continuano gli appuntamenti col Teatro Ragazzi di MedicinaTeatro.

Il Teatro Ragazzi alle Ex Serre Comunali di Medicina. Dopo il successo del primo fine settimana di programmazione, continuano gli appuntamenti col Teatro Ragazzi di MedicinaTeatro. 

Dall’11 al 13 giugno 2021 alle 20.45 si terranno tre appuntamentiper le famiglie e i giovani pubblici nello spazio delle Ex Serre, adiacente al Magazzino Verde e al Parco delle Mondine. Tre repliche di spettacolo all’aria aperta dedicate a diverse fasce d’età, per vivere esperienze teatraliin piena sicurezza, con eventi curati da La Baracca-Testoni Ragazzi in collaborazione con il Comune di Medicina.    

Gli appuntamenti del fine settimana 

Venerdì 11 e sabato 12 giugno alle 20.45 cominciano gli appuntamenti nello spazio delle Ex Serre, a fianco del Magazzino Verde. I bambini e le bambine da 3 a 6 anni troveranno “Rosmarina”, addormentata e abbracciata alla sua pianta. Un personaggio fantastico che racconterà la sua storia: è stanchissima perché non riesce più a dormire per i troppi rumori, la troppa luce, il troppo traffico. Di solito di notte usciva per andare a trovare gli amici del bosco, ma ora non può più riposare e si addormenta di qua e di là. Rosmarina chiederà alle bambine e ai bambini un rifugio: a lei serve poca acqua e ogni tanto un cucchiaino di latte. Più di ogni cosa, ha bisogno di essere nutrita di sogni, di risate, di canti, di domande e racconti. Una fiaba naturale in forma teatrale, che rielabora il tema della natura e della sua salvaguardia di fronte all’espandersi della città.  

Al pubblico da 6 a 10 anni è dedicato “Storie sopra e sotto l’albero”, in programma domenica 13 giugno alle 20.45, sempre alle Ex Serre.  

Gli alberi custodiscono storie, tra i loro rami e le loro foglie si possono raccogliere racconti. Come quello di un uomo che durante la guerra piantò con le sue stesse mani così tante piante da dare vita a un bosco meraviglioso, oppure come il racconto di un bambino di nome Connor che una notte sentì una voce fuori dalla finestra proprio dove c’era un albero di tasso, o ancora di quel ragazzo che, in seguito a un litigio con i genitori, si arrampicò su un albero del giardino di casa dichiarando di non voler scendere per il resto della sua vita. 

Storie diverse, tenute insieme dalla presenza e dalla forza degli alberi.La narrazione è liberamente ispirata ai racconti di Jean Giono, L’uomo che piantava gli alberi, di Patrick Ness e Siobhan Dowd Sette minuti dopo la mezzanotte e di Italo Calvino con il suo Il barone rampante

Il programma completo, tutte le informazioni e la biglietteria online sono disponibili all’indirizzo www.medicinateatro.it. Per partecipare agli spettacoli è possibile acquistare i biglietti al costo di 5€ solo online, sul sito di MedicinaTeatro. Si ricorda che è richiesto di indossare la mascherina chirurgica a tutte le persone sopra i 6 anni di età, per tutta la durata dell’evento. 

x