« Torna indietro

Reggioinsidephoto

Senza categoria

Reggina e il 12 giugno 1988, quando gli amaranto riabbracciarono la B

Il 12 giugno 1988 è una data che la tifoseria amaranto porta nel cuore da oltre trent’anni. Una di quelle giornate che non si dimenticano così facilmente e che, di padre in figlio, viene tramandata per far continuare a vivere un sogno.

Lo scenario è lo stadio Renato Curi di Perugia. Ma cosa ci facevano gli amaranto in uno stadio del genere?

Basta riavvolgere il nastro.

Quell’annata, Reggina e Virescit Boccaleone si qualificarono in campionato rispettivamente terze nel girone B e A dell’allora Serie C1. Già promosse in Serie B Ancora, Licata, Monza e Cosenza: un solo posto disponibile per la serie cadetta.

Sul campo neutro del Curi, gli amaranto e i bergamaschi si giocarono così la promozione. Davanti ai 20mila tifosi reggini giunti a Perugia con ben 7 treni messi a disposizione, la Reggina conquistò la Serie B dopo 14 anni di assenza. Le reti di Bagnato e Catanese regalano una gioia immensa a tutta la città di Reggio Calabria. Al triplice fischio è invasione di campo, con la data del 12 giugno impressa per sempre nei cuori della tifoseria amaranto.

x