« Torna indietro

UnipolSai Fortitudo Bologna: le parole di Raywendley Van Gurp

UnipolSai Fortitudo Bologna: le parole del neo acquisto Raywendley Van Gurp.

UnipolSai Fortitudo Bologna: le parole del neo acquisto Raywendley Van Gurp.

La stagione 2021 di baseball entra nel vivo e l’UnipolSai Fortitudo Bologna prosegue la campagna di rafforzamento, per meglio definire il roster che affronterà le fasi decisive del campionato italiano e la settimana di European Champions Cup, che si disputerà dal 13 luglio2021 a Ostrava (Repubblica Ceca). In particolare, per potenziare il line-up offensivo della squadra biancoblu guidata da Daniele Frignani, la società bolognese si è accordata con Raywendley Van Gurp, forte ed esperto “utility” interno, classe 1989, originario di Curaçao, che proprio nella Lega di baseball dell’isola antillana si è particolarmente distinto con il bastone, dopo essersi formato a livello Rookie League per 4 stagioni nelle fila dei Mets, sul finire del primo decennio degli anni 2000.

In attesa di poterlo ammirare con la divisa UnipolSai Fortitudo al Gianni Falchi, queste sono le prime parole da neo biancoblu che Ray ci ha trasmesso: “Sono molto felice e orgoglioso di arrivare a Bologna e indossare questa maglia. Sono pronto e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi e incontrare i miei nuovi compagni di squadra”.

Carriera Raywendley Suray Van Gurp

Raywendley Suray Van Gurp, batte e tira destro, nasce il 2 gennaio 1989 a Willemstad, la capitale di Curaçao, una delle nazioni che costituiscono il Regno dei Paesi Bassi. All’età di 18 anni, stagione 2007, dopo aver firmato un contratto con i New York Mets, esordisce a livello Rookie nella Summer League venezuelana, disputando 3 partite. Confermato, nel 2008 può giocare 63 incontri, chiudendo con .275 in battuta, .343 on base e .351 slugging, con 7 doppi, 2 tripli, 2 fuoricampo e ben 29 basi rubate. Nel 2009, sempre a livello Rookie ma nella Gulf Coast League, gioca 45 gare, battendo .252, con .361 on base, .305 slugging, 27 basi ball a fronte di 22 strikeout. A settembre prende parte, con la selezione nazionale delle Antille Olandesi, ai mondiali di baseball dislocati in varie sedi europee, con l’ultima fase della competizione disputata nei diamanti di tutta Italia, Gianni Falchi compreso. Nel 2010, ultima stagione con i Mets, si guadagna una presenza in singolo A con Savannah (battendo 1 su 3 con RBI) e gioca 47 gare con i Kingsport Mets, livello Rookie, Appalachian League, chiudendo con .271 in battuta, .340 on base e .376 slugging, con 9 doppi, 3 tripli, un fuoricampo e 28 RBI. In queste quattro stagioni difende prevalentemente in seconda base (119 gare, 982 inning, media difensiva .962), con alcune apparizioni in terza base (19) e interbase (9).

Conclusa l’esperienza con la franchigia nord americana, Van Gurp prosegue la sua carriera di giocatore di baseball a Curaçao, distinguendosi sia in campionato che nelle molte apparizioni nella selezione nazionale dell’isola caraibica. Con la maturità tecnica ed atletica diventa un giocatore solido fisicamente e con il bastone un battitore di media e di potenza. E’ un punto di forza delle squadre in cui milita, tra cui i Wildcats e i Royal Scorpions, con i quali nel 2020 è stato premiato come miglior interno della Lega, frutto di una stagione in cui ha battuto .444, con .513 di media on base e .714 di media slugging, con 5 doppi, 3 tripli, 2 fuoricampo e 20 RBI in 17 gare.

x