« Torna indietro

Rocambolesco furto d’auto ad Afragola: il ladro chiama per il “cavallo di ritorno”, ma i carabinieri riconoscono la voce

La donna alla quale era stata sottratto l’auto ha ricevuto la chiamata proprio mentre era dai carabinieri.

Una vicenda rocambolesca, a tratti tragicomica, che si è conclusa bene, tranne che per il ladro.

Una donna scopre che le era stata rubata l’auto, parcheggiata in una strada di Afragola. Raggiunge quindi la stazione locale dei carabinieri per presentare la denuncia. Poco prima di firmare il verbale riceve però una telefonata. Non riconosce il numero, poiché non era salvato nella sua rubrica, quindi decide di attivare il vivavoce.

Si tratta del ladro che le chiedeva come riscatto per l’auto 1.500 euro, che avrebbe dovuto dargli in un luogo concordato. I militari ascoltano la telefonata e riconoscono la voce di un 42enne delle Salicelle, già noto alle forze dell’ordine per altri reati.

I carabinieri raggiungono quindi la casa dell’uomo e, dopo aver individuato il cellulare e la sim con i quali aveva contattato la donna, lo arrestano. Il 42enne è stato condotto al carcere di Poggioreale dove è in attesa di giudizio.

x