« Torna indietro

Morto Giampiero Boniperti: una vita per la Juventus

Lutto nel mondo del calcio e dello sport in generale: è morto questa notte a Torino Giampiero Boniperti, presidente onorario della Juventus, di cui è stato una bandiera prima come calciatore e poi come dirigente. A causare il decesso, un’insufficienza cardiaca. A divulgare la triste notizia è stata la famiglia.

Boniperti, una vita per la Juventus

Giampiero Boniperti ha passato praticamente l’intera vita vestendo la maglia bianconera. In campo ha conquistato 5 scudetti tra il 1950 e il 1961 e due Coppe Italia. Con John Charles e Omar Sivori fu protagonista del cosiddetto Trio Magico, uno degli attacchi che forse ha lasciato più il segno nella storia del campionato italiano. Con la Nazionale ha collezionato 38 presenze e 8 reti.

Terminata la presenza sui campi, nel 1971, su espressa volontà dell’avvocato Agnelli, Boniperti assunse la presidenza della Juventus, portando la squadra a conquistare, negli anni successivi ben 9 scudetti, una Coppa dei Campioni, 2 Coppe Uefa, una delle Coppe, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa.

Rimase in carica fino al 1990, quando venne nominato capo delegazione della nazionale al campionato del mondo. L’anno successivo la famiglia Agnelli lo richiamò nuovamente alla Juve, ma questa volta come amministratore delegato, incarico che mantenne fino al 1994, quando venne eletto al Parlamento Europeo.

Ritornò un’ultima volta alla sua Juve nel 2006, dopo lo scandalo Calciopoli, assumendo la carica di presidente onorario del club.

I funerali di Boniperti

Boniperti, che negli ultimi anni si era ritirato a vita privata, avrebbe compiuto 93 anni il prossimo 4 luglio. I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata, come deciso dalla famiglia.

I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata per volere della famiglia.

Leggi anche: TORINO, SCI D’ERBA: NEL WEEKEND PRIMA GARA NAZIONALE IN CITTÀ

x