« Torna indietro

Calcio, morto Luis Del Sol (Il Postino): giocò per Juventus e Roma

Morto a 86 anni il centrocampista spagnolo Luis Del Sol, ‘leggenda’ del Betis Siviglia, ma anche protagonista con le maglie del Real Madrid, della Juventus e della Roma, è morto oggi all’età di 86 anni.

Fu Alfredo Di Stefano, suo compagno al Real Madrid, ad affibbiargli il curioso soprannome “Il Postino”, per la sua capacità di rubare palla e consegnarla puntualmente, come una lettera, a chi era in attacco.

Debuttò al Betis Siviglia quando aveva 16 anni, in prima squadra dalla stagione 1954-’55. Dopo alcuni anni nella squadra andalusa, giocando sempre da centrocampista, era poi passato al Real Madrid con cui aveva vinto due titoli della Liga, una Coppa dei campioni, una Intercontinentale e una coppa nazionale.

Con la nazionale spagnola collezionò 16 presenze, segnando 3 i gol e vincendo gli Europei del 1964. 

Luis del Sol – “Il Postino”

Luis del Sol e il calcio italiano

Dopo le esperienze con Betis e Real, Luis Del Sol si era trasferito alla Juventus diventando il primo spagnolo a vestire la maglia bianconera. La Juve dell’Avvocato Agnelli lo acquistò per 350 milioni di lire e in bianconero rimase per otto stagioni. Coni bianconeri Luis Del Sol rimase fino al 1970, collezionando 228 presenze, realizzando 22 gol e conquistando uno scudetto nel 1967. 

Nell’estate del 1970 era quindi passato alla Roma, con Bob Vieri e Zigoni, nell’ambito dell’affare che portò Capello, Spinosi e Landini alla Juve. Giocò due stagioni con la Roma, portando pure i gradi di capitano, prima di rientrare in patria.

La fine della carriera

Nel 1972-73 tornò al Betis per chiudere la carriera nella squadra del cuore (è stato proprio il Betis Siviglia ad annunciarne la scomparsa), della quale in 2 occasioni è stato anche allenatore.

Leggi anche: MORTO GIAMPIERO BONIPERTI: UNA VITA PER LA JUVENTUS

x