« Torna indietro

Un momento della manifestazione Pride 'Per la legge Zan e molto di più: non un passo indietro', a Torino, 5 giugno 2021. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

DDL Zan, Fedez si scaglia contro il Vaticano

Il Vaticano ha chiesto al governo italiano di modificare il ddl Zan perché “violerebbe l’accordo di revisione del Concordato”. Una presa di posizione che ha fatto andare su tutte le furie Fedez, il quale, attraverso, Twitter si è scagliato proprio contro il Vaticano. “Riassumendo: il Vaticano, che ha un debito stimato di 5 miliardi di euro su tasse immobiliari mai pagate dal 2005 ad oggi per le strutture a fini commerciali, dice all’Italia “guarda che con il DDL Zan stai violando il #Concordato”» ha scritto il rapper.

x