« Torna indietro

Noale, pronto il piano del Commercio su aree pubbliche

28.6.2021 – Dopo un anno di lavoro che l’Amministrazione di Noale, nella persona dell’Assessore al Commercio Stefano Sorino e dell’Assessore alla Viabilità Francesco De Marchi, con la supervisione del sindaco Patrizia Andreotti, ha condotto in stretta collaborazione con le associazioni di categoria ed una rappresentanza di operatori del mercato, creando una vera e propria squadra operativa.

Stefano Sorino, assessore al Commercio: «Siamo giunti alla costruzione di un piano che consta A) della pianta con le schede del mercato e dei posteggi di Briana e FarmMarket, oltre all’elenco delle zone interdette al commercio itinerante e B) di una parte regolamentare.

Sia nella parte regolamentare, che in quella concernente il posizionamento dei banchi, si è tenuto conto della conformazione dell’area mercatale, delle dimensioni dei banchi, dei monumenti storici, degli spazi di “ passeggio” per i cittadini fruitori, nonché di quelli di “passaggio” dei mezzi di soccorso.

Inoltre, si è dato rilievo al decoro che dovrà mantenere il mercato stesso, prescrivendo, a titolo di esempio, norme quali l’obbligo di tenere la merce appesa in linea con il banco di vendita, nonché di prediligere le tende di colore tinta unita, nonché il divieto di esporre merce alla rinfusa. Quanto alla merce usata, sarà ammessa solo quella di particolare pregio e, comunque, previo l’obbligo di segnalare, con apposito cartello, che si tratta di merce usata.

Col medesimo regolamento, si disciplinano il mercato di Briana del venerdì, che ha dato ottimi risultati e gradimento durante quest’anno di sperimentazione, come il farm market del martedì mattina, entrambi fino ad ora sperimentali.

Dopo l’approvazione in Consiglio Comunale, la palla passa alla Regione Veneto, che dovrà autorizzare il piano.

Il tutto è stato possibile, ripeto, grazie alla piena e fattiva collaborazione tra Amministrazione Comunale -comprensiva della parte politica e degli uffici competenti- associazioni di categoria e rappresentanti degli operatori del mercato, cui esprimo sincera gratitudine. Questo gruppo di lavoro non esaurisce, tuttavia, qui il suo impegno, in quanto dovrà rimanere unito nell’affrontare i temi legati al commercio su aree pubbliche».

x