« Torna indietro

scippata

CAS - 20060822NAPOLICROCRIMINALITAQUATTRO SCIPPI IN UN ORA20ENNE PRESO A NAPOLI.Nella foto d archivio come avviene uno scippo.Oggi a Napoli in un ora uno scippatore ha eseguito quattrostrappie procurato ferite ad altrettante donne ma la polizia lo ha rintracciato e arrestato. In manette efinito Claudio Espositoun 20enne e laccusa Ë di rapina aggravata. ARCHIVIO FRANCO SILVIANSA CD

Furto a tre donne in pochi minuti, arrestato scippatore seriale

Furti aggravati di auto, rapine in attività, ma non solo. Nel Salento, nelle scorse ore, è stato arrestato anche uno scippatore seriale che si è reso protagonista di tre colpi, uno dietro l’altro, nel giro di pochissimi minuti. Nel pomeriggio dello scorso 12 luglio, infatti, la Centrale Operativa della Questura ha ricevuto due telefonate, a distanza di soli 10 minuti, da parte di due signore leccesi che comunicavano di essere state avvicinate di soppiatto da un giovane che, dopo aver afferrato le loro borse, le tirava con violenza rubandole. I fatti sono accaduti nel quartiere San Lazzaro a Lecce, in strade molto vicine tra loro. I poliziotti, grazie a precise descrizioni sull’abbigliamento indossato dallo scippatore seriale, sono riusciti a rintracciarlo dopo pochissimi minuti in via Sardegna, nello stesso quartiere. Si tratta di M.D., trentaduenne residente a Merine di Lizzanello. Gli operatori della Sezione Volanti hanno appurato che in un primo caso, avvenuto in via Leonardo Da Vinci, la vittima, una cinquantenne, aveva subito una vera e propria rapina, commessa da parte del giovane che ha minacciato la donna con un coltello. Quest’ultima, terrorizzata dal gesto, ha consegnato la borsa al malfattore, la stessa poi è stata recuperata poco distante priva del portafogli, al cui interno la signora custodiva 75 euro, oltre ai documenti di identità ed alla tessera bancomat. La somma di denaro ritrovata dagli Agenti addosso al ladro durante la perquisizione personale, è stata restituita alla vittima.

Scippatore seriale in azione, le altre due rapine

movida violenta

Nel secondo caso lo scippatore seriale ha agito in via Tafuro e, in tale occasione, la sua smania di ottenere la disponibilità di denaro, non lo ha fatto desistere pur avendo di fronte una signora di 75 anni che stava spingendo a mani una bicicletta, con a bordo la nipotina di 9 anni e di fianco a sé il nipotino di 11. Il 32enne, infatti, giungendo alle spalle, ha tentato più volte di strappare la borsa indossata dalla signora che ha opposto una forte resistenza prima di perdere l’equilibrio e cadere procurandosi una contusione. Lo scippatore seriale è stato indagato ed arrestato nella flagranza del reato di rapina aggravata. Nel prosieguo delle indagini il personale della Sezione Volanti ha acquisito la denuncia di una terza donna che, nello stesso pomeriggio del 12 luglio, a distanza di pochi minuti rispetto agli altri due eventi, in via Torre del Parco ha subito il furto con strappo di una borsetta da cerimonia che stava indossando mentre si stava recando a piedi in una vicina struttura per partecipare ad una festa privata.  All’interno della borsa non c’erano soldi, ma solo il documento di identità e la tessera bancomat. L’arrestato risponde di rapina aggravata, tentato furto con strappo e furto con strappo, legati dal vincolo della continuazione. 

x