« Torna indietro

Vedelago, ecco i giovani impegnati nel progetto “Ci sto? Affare fatica”

I numeri del progetto Ci sto? Affare fatica. Il sindaco Andretta ed il presidente del Parco Sile, Arturo Pizzolon incontrano i ragazzi che, in queste settimane, sono intervenuti anche all’ingresso del Parco del Sile

15.7.2021 – Prosegue a vele spiegate la seconda edizione del progetto Ci sto? Affare fatica nel Comune di Vedelago organizzato dall’amministrazione comunale insieme all’associazione Kiriku’: 4 settimane, 10 squadre, 70 ragazzi accompagnati da tutor e handyman coinvolti in attività di manutenzione e pulizia dei luoghi del territorio.

Il progetto Ci sto? Affare fatica coinvolge ragazzi dai 14 ai 19 anni nel periodo estivo, a Vedelago è attivo nel mese di luglio con lo scopo di svolgere azioni di cittadinanza attiva: pulizia delle aree verdi, sistemazione e manutenzione dei parchi pubblici, piccoli lavori di cura in generale. In questi compiti i ragazzi sono guidati da tutor e da adulti “tutto fare”, gli handyman, in grado di insegnare e trasmettere i trucchi del mestiere. Il riconoscimento per la fatica fatta è una nuova consapevolezza del territorio che si abita, e 50 euro da spendere nei negozi che si trovano nel territorio comunale.

“Siamo felici che questo progetto nazionale sia giunto anche a Vedelago – commenta il Sindaco, Cristina Andretta. Questo è il secondo anno e ringrazio di cuore i ragazzi, i tutor e gli handyman che durante le loro vacanze estive donano il loro tempo per la comunità. Ma sono sicura che anche loro stanno ricevendo molto da questo progetto: lo stare insieme e fare squadra, conoscersi e riconoscersi, spostarsi nel territorio anche in luoghi che di solito non frequentano. Penso in particolare al Parco del fiume Sile, un luogo di infinita bellezza che vogliamo valorizzare e tutelare.”

Nelle prime 3 settimane questi sono i lavori che hanno svolto i nostri ragazzi in Villa cappelletto: la pulizia del fogliame, l’estirpazione dell’erba sui percorsi pedonali, la verniciatura delle giostrine. Inoltre, nell’Istituto comprensivo di Vedelago è stato ritinteggiato un muro imbrattato, è stata riverniciata la cancellata e il portabici e anche alcune panchine del parco. All’ingresso del Parco Sile sono state sistemate e riverniciate le pensiline delle mappe, è stato ripulito dal fogliame e sono state sistemate anche le passerelle. Per la prossima e ultima settimana del progetto sono previste manutenzioni all’ex scuola di Cavasagra e all’ex Villa Crico di Fossalunga.

“La valorizzazione del nostro territorio passa necessariamente anche dal suo prendersene cura – afferma il presidente del Parco Sile, Arturo Pizzolon che questa mattina assieme al sindaco Andretta ha incontrato i ragazzi per un saluto – ringrazio di cuore i ragazzi che hanno dedicato il loro tempo a questo bellissimo progetto, e ringrazio l’amministrazione comunale che tanto sta facendo per valorizzare il Parco. Apprezzarne la bellezza significa anche tutelarlo, e questo è stato il messaggio che hanno compreso questi ragazzi.”

“Ringrazio tutti quanti sono coinvolti nel progetto Ci sto? Affare fatica – conclude il sindaco Andretta -: l’associazione Kiriku’, l’assessore Fabio Ceccato, i giovani e gli adulti. Un particolare ringraziamento all’associazione del Parco Sile che ha aperto le porte ai nostri ragazzi che hanno così potuto vedere da vicino quanto sia impegnativa la gestione di un territorio così delicato. Ai ragazzi il mio invito a essere presenti come esempio e guida alla prossima giornata ecologica di settembre, a noi adulti il invece l’invito a riflettere sul senso profondo di questo progetto: la fatica fatta per il prossimo e per il nostro territorio non è mai vana, ci restituisce gratitudine e senso di cittadinanza e civiltà.”

x