« Torna indietro

carcere

foto IPP/picture alliance 18-09-2016 nella foto prigione, carcere, cella di sicurezza, detenzione, penitenziario, sbarre, carceriere, guardia, agente polizia penitenziaria WARNING AVAILABLE ONLY FOR ITALIAN MARKET

Un detenuto lo ha morso al mento nel carcere di Ariano. Accade a un sovrintendente

Un sovrintendente della Polizia penitenziaria del carcere di Ariano Irpino (Avellino) è stato aggredito da un detenuto, che lo ha morso al mento. Il sovrintendente aveva notificato al detenuto un rapporto disciplinare, per una precedente aggressione”.

A renderlo noto è il Sappe (Sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria).

La protesta dei detenuti in carcere

“Questa settimana nel carcere di Ariano Irpino – spiega il segretario nazionale del Sappe, Emilio Fattorello – si è svolta per due giorni una protesta dei detenuti del Reparto ex art. 32 , dove sono ristretti i detenuti responsabili di aggressioni al personale e responsabili di aver turbato la sicurezza e l’ordine, che hanno rifiutato di rientrare nelle celle“.

Struttura fatiscente

“Il carcere di Ariano Irpino – prosegue Fattorello – è una struttura penitenziaria vetusta e fatiscente isolata geograficamente e trascurata dalla politica e da una Amministazione sempre più assente, con una carenza di organica di oltre 30 unità del ruolo essenziale degli agenti/assistenti“.
   

Ritrovati 3 cellulari e droga

E non finisce qui, infatti fa sapere ancora il Sappe che “nella giornata di ieri sul camminamento del muro di cinta, privo da tempo della dovuta sorveglianza, è stato ritrovato un involucro contenente tre telefoni cellulari e di un panetto di droga“.

x