« Torna indietro

Operaio al lavoro - foto di repertorio

Operaio al lavoro - foto di repertorio

Ennesima tragedia sul lavoro al Vasto, morto un operaio precipitato dal quarto piano

L’uomo è purtroppo morto sul colpo per le ferite riportate.

Ennesima morte bianca: un operaio di 50 anni è morto in via Alessandro Poerio al quartiere Vasto. É caduto da un’impalcatura dal quarto piano di un palazzo dove erano in corso lavori di ristrutturazione. L’uomo è morto sul colpo e purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. La tragedia si è verificata intorno le 9:00 di questa mattina.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Borgoloreto e quelli della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Napoli per ricostruire la dinamica, e soprattutto per verificare se ci sono state inadempienze relative alle misure di sicurezza.

Sulla questione sono intervenuti Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL e Maria Rosaria Pugliese, Segretario Regionale UGL Campania, che hanno rilasciato una nota congiunta: “Dobbiamo registrare un’ennesima tragedia sul posto di lavoro che oggi ha coinvolto un operaio di circa 50 anni che ha perso la vita a Napoli mentre stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione in un appartamento al quarto piano.

L’UGL, nell’esprimere il suo cordoglio e la sua vicinanza alla famiglia della vittima e ai concittadini, auspica che le istituzioni preposte attivino quanto prima un tavolo permanente di confronto fra le parti sociali e le associazioni datoriali per pianificare una strategia comune finalizzata ad incentivare la formazione costante e la sicurezza sul posto di lavoro.

Come UGL, abbiamo portato avanti iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle ‘morti bianche’ con la manifestazione nazionale ‘Lavorare per vivere’ e abbiamo più volte sollecitato il Governo a inserire fra le priorità in agenda, un confronto costruttivo e fattivo per evitare che tragedie simili possano ripetersi”.

Purtroppo continua ad allungarsi il tragico elenco delle morti bianche, con la consapevolezza che molto ancora deve essere fatto per evitare simili tragedie e garantire condizioni di lavoro più sicure per i lavoratori.

x