« Torna indietro

XXIX anniversario della strage di Via D’Amelio: il Comune di Montebelluna presente alla fiaccolata commemorativa a Palermo

Il commento dell’assessore Borgia che ha partecipato in rappresentanza dell’amministrazione comunale

21.7.2021 – Era presente anche l’amministrazione comunale di Montebelluna – nella figura dell’assessore Claudio Borgia – l’altro ieri sera alla fiaccolata organizzata dal comitato “Comunità 92” e dal coordinamento “Forum XIX luglio” in occasione del 29mo anniversario della strage di via D’Amelio nella quale, per vile mano mafiosa, caddero il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta – in via D’Amelio a Palermo.

Prima della consueta deposizione del Tricolore, in programma alcuni momenti di ricordo: l’attore Salvo Piparo ha recitato due suoi scritti (“Il Cunto di Santino” sulla strage di Capaci e “Lettera di un palermitano a Paolo Borsellino”), mentre il gruppo “I Quattro Passi”, con la partecipazione straordinaria del maestro Massimo Barrale, ha suonato alcuni pezzi tra cui l’inno di Mameli. E’ stato anche sarà trasmesso l’audio inedito di Borsellino, ritrovato negli archivi dell’Isspe, diffuso dal Centro Studi “Dino Grammatico”, di un convegno tenutosi nel gennaio 1989 nel quale il magistrato parlava di lotta alla mafia. Ricordato anche il magistrato Alfonso Giordano, già presidente del maxi processo, scomparso qualche giorno fa. 

Commenta l’assessore, Claudio Borgia: “Ieri sera ho partecipato, come ho fatto negli ultimi quindici anni da semplice cittadino, alla fiaccolata in ricordo del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta a Palermo. Voglio ringraziare il Vice Sindaco Reggente Elzo Severin per questa straordinaria opportunità. E’ stato un onore e un’emozione indescrivibile perché’ per la prima volta in questa occasione ho partecipato in qualità di amministratore locale, indossando la fascia tricolore in rappresentanza della città di Montebelluna da sempre sensibile e impegnata sul fronte della legalità. Ricordo infatti che da qualche anno abbiamo istituito proprio a Montebelluna, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci che ricorre il 23 maggio, la giornata della legalità rivolta agli studenti delle superiori con film e testimonianze dirette rivolte a coinvolgere i ragazzi su un tema spesso sottovalutato ma di continua attualità, oltre ad altre tante iniziative sociali e culturali su questa fondamentale tematica insieme agli assessori Antonio Romeo e Debora Varaschin. Una Via D’Amelio colma di bambini, di ragazze e ragazzi, di famiglie e di rappresentanti delle Istituzioni dimostra quanto sia ancora vivo il ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, due patrioti, due eroi nazionali. Oggi più che mai, con la nostra presenza, abbiamo ribadito quanto sia necessario avere giustizia e verità”.

x