« Torna indietro

truffa specchietto

Giovanissimi con la pistola: quattordicenne spara accidentalmente alla sorellina mentre è in auto, madre continua a guidare

California. Siamo schiavi della routine. Fino a che punto? La madre di due figli è stata arrestata con l’accusa di abusi sui minori: aveva continuato a guidare, dopo che il figlio quattordicenne aveva sparato accidentalmente, in auto, alla sorellina. Ecco come ce lo spiega il Daily Star: “La 37enne avrebbe continuato a fare la spesa e a dirigersi verso casa senza chiamare il 911 o controllare quali fossero le condizioni della sua bambina di 20 mesi ferita. Veronika Pyatt ha affermato di non sapere che la sua bambina era stata colpita, quando è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di abusi su minori con la possibilità di gravi danni fisici. La donna, madre di due figli, è detenuta su cauzione di 100.000 dollari, mentre suo figlio adolescente è detenuto presso il centro di detenzione minorile della contea di San Bernardino“.

Giovanissimi armati: come è arrivata la pistola nelle mani del ragazzino?

Come è arrivata la pistola nelle mani del ragazzino? Continua il giornale anglosassone: “Gli investigatori hanno stabilito che il figlio quattordicenne di Pyatt stava ‘manipolando’ una pistola carica sul sedile posteriore della sua auto mentre la madre era alla guida. La pistola ha sparato un solo colpo, colpendo la sorellastra dell’adolescente nella parte superiore destra della gamba, riporta il Daily Mail. In una dichiarazione sul cruento incidente, la polizia ha dichiarato: ‘Anche se il quattordicenne ha detto a sua madre che la pistola aveva sparato, è andata alla loro residenza nel blocco 2700 di North G Street, sostenendo di non aver realizzato che la piccola era stata colpita’. Quando la famiglia è arrivata a casa, il ragazzo di 14 anni è sceso dall’auto con la sua sorellina ferita tra le braccia e avrebbe nascosto la pistola e altre prove in un bidone”.

x