« Torna indietro

Rapina in via Salvator Rosa, la vittima ancora in condizioni critiche: le drammatiche sequenze in un video rilasciato dalla Polizia

Identificati gli autori: un 19enne ed un 16enne.

Lo scorso 20 luglio i poliziotti della Squadra Mobile hanno eseguito due decreti di fermo emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, rispettivamente nei confronti di un19enne napoletano con precedenti di polizia, e di un 16enne napoletano. I due sono gravemente indiziati di rapina aggravata perpetrata nella tarda serata del 17 luglio in via Salvator Rosa a danno di due donne che viaggiavano a bordo di uno scooter.

In quell’occasione i due rapinatori, mascherati e armati di pistola, a bordo di uno scooter si affiancarono allo scooter delle vittime strattonando la conducente e facendola cadere rovinosamente a terra.

La passeggera, titolare di una nota pizzeria della zona, ha avuto la peggio nella caduta ed è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Attualmente è ricoverata in prognosi riservata.

Le indagini, condotte attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza, gli accertamenti sulle targhe rilevate e le testimonianze, hanno consentito di risalire ai presunti responsabili, nonché di rinvenire e sequestrare il veicolo e l’arma, rivelatasi una pistola replica priva di tappo rosso, utilizzati per commettere il delitto.

Il 19enne è stato condotto al carcere di Napoli-Poggioreale, mentre per il 16enne si sono aperte le porte del Centro di Prima Accoglienza di Napoli-Colli Aminei dove, dopo l’esito del giudizio di convalida, è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Un episodio che ricorda nelle drammatiche dinamiche la rapina effettuata ai danni di un rider qualche mese fa da un gruppo di balordi, che poche ore prima si erano resi protagonisti di un’altra rapina a Casoria.

x