« Torna indietro

venezia, l’assessore Donazzan in visita alla Mavive Spa

27.7.2021 – L’Assessore regionale al Lavoro e alla Formazione del Veneto Elena Donazzan ha visitato nei giorni scorsi la sede della Mavive Spa di Venezia. Si tratta di un’azienda leader nella produzione e nella commercializzazione di profumi: fondata nel 1986 da Massimo Vidal, oggi l’azienda è guidata dal figlio Marco Vidal, che rappresenta la quarta generazione di questa famiglia che dai primi del ’900, con l’omonima “Vidal Profumi”, opera con successo nel mondo della cura della persona. 50 i dipendenti occupati direttamente, numero destinato a crescere nei prossimi mesi in vista del varo del nuovo sito produttivo previsto per i primi mesi del 2023. 

“La quinta generazione di Vidal rappresenta una forza dell’imprenditoria – sottolinea l’Assessore Donazzan -, forza che ha saputo superare anche i momenti difficili quando la prima Vidal venne acquistata da una multinazionale, per poi risorgere nel solco di quella tradizione, in Mavive. Sono stati inventori della pubblicità. Chi di noi non ricorda l’iconico bagnoschiuma con la pigna verde e il cavallo bianco sulle onde, segno di una innovazione nella comunicazione che è diventata punto di riferimento dei comunicatori. L’ultima idea di Marco Vidal, “il mercante di Venezia”, uno dei figli che eredita l’attitudine all’innovazione, sta diventando un brand del lusso che parla di tradizione di qualità e fortissima innovazione nella comunicazione e con una predisposizione all’export”.

L’azienda veneziana ha una forte presenza sia nel mercato italiano che in quello estero, operando in oltre 90 paesi in tutto il mondo con il 70% del suo fatturato verso l’estero. Nonostante l’impatto della pandemia, ha chiuso il primo semestre 2021 registrando un incremento di fatturato del +28% rispetto al pari periodo 2020 e soprattutto un +7% sul 2019, esercizio pre-pandemia. In particolare, l’export sta segnando un + 40% sul 2020 (+22% sul 2019), mantenendo così un trend di crescita rispetto al periodo pre-covid. 

La visita dell’Assessore Donazzan ha riguardato la visita al magazzino, con una riflessione sulla crescente importanza che il ruolo della logistica rappresenta anche per le imprese del manifatturiero italiano, ma è stata in particolare occasione per conoscere gli esiti del progetto, sviluppato grazie al Bando regionale per gli Atelier aziendali, in occasione dei 120 anni di attività della famiglia Vidal. Il progetto ha portato alla realizzazione di una monografia d’impresa che descrive i passaggi significativi di questa realtà veneziana che ha caratterizzato il settore con i suoi prodotti.

120 anni di storia riscoperti grazie a documenti, immagini, testimonianze, reperti, prodotti commerciali, campagne pubblicitarie in grado di unire l’evoluzione dell’azienda, dei suoi prodotti attraverso i cambiamenti storici che ha attraversato, il tutto con un forte collegamento e radicamento con il territorio di Venezia. Questo progetto, realizzato in collaborazione con l’Università di Padova, ha beneficiato di un contributo della Regione del Veneto nell’ambito della programmazione comunitaria del Fondo Sociale Europeo. 

“Questo è un ottimo esempio di progetto realizzato con il Bando Atelier Aziendali – evidenzia l’Assessore regionale al lavoro del Veneto -. Un bando che ho fortemente voluto dopo aver visitato aziende storiche dove si percepiva come il patrimonio immateriale non avesse una vera e propria quantificazione economica e non fosse fino in fondo valorizzato”.

“Eppure oggi i fondi di investimento, gli acquirenti investono e acquistano, o vorrebbero acquistare le nostre aziende proprio per la storia che rappresentano – conclude Elena Donazzan -. Per il know how certamente, ma soprattutto per l’immagine, la reputazione e per il fascino che le imprese che hanno oltre 50 anni di storia, quelle destinatarie del bando, rappresentano”.

x