« Torna indietro

Rudi Krol a Napoli incontra le giovani promesse calcistiche del territorio. Tappe anche a Portici e San Giorgio a Cremano

Il primo cittadino di Portici regala all’ex campione olandese lo scudetto della città.

Rudi Krol, indimenticato campione olandese che ha vestito le maglie del Napoli e della mitica nazionale di Johan Cruijff, ha partecipato lunedì scorso all’Università Federico II di Napoli nel corso della presentazione “Sport in Sicurezza” come testimonial.

L’obiettivo dell’iniziativa è condividere i valori dello sport, ma anche praticare l’attività sportiva in totale sicurezza. Sono tante le tragedie che hanno colpito ragazzi mentre praticavano sport, sia in ambito amatoriale che professionistico.

“Prima di iniziare l’attività agonistica è importante fare i controlli sanitari per evitare tragedie- ha spiegato l’ex difensore- senza ovviamente tralasciare l’impegno scolastico perché sono pochi quelli che arrivano ad altissimi livelli. Da bandire alcol e droghe e bisogna comportarsi bene e seguire i consigli dei genitori”.

Tour tra le scuole calcio di Napoli

Krol è sempre rimasto legatissimo alla città di Napoli e, nel corso della sua permanenza in questi giorni, ne ha approfittato per visitare diverse scuole calcio dislocate sul territorio. Tappe a Monte Faito, a Castellammare e San Giorgio a Cremano, dove il sindaco Giorgio Zinno ha voluto salutarlo di persona.

L’olandese ha fatto tappa anche al San Ciro di Portici, dove il sindaco Enzo Cuomo gli ha regalato lo scudetto della città, approfittandone per fare due palleggi con lui. Ecco le parole del sindaco sulla sua pagina Facebook: “L’altro ieri la visita una leggenda del calcio allo stadio San Ciro. Ruud Krol, un campionissimo, una visita a sorpresa che mi ha emozionato tantissimo, e a cui ho donato un libro ed un crest della Città di Portici.

Quei lunghi e millimetrici lanci, quei tackle in scivolata, quello stile e quella signorilità in campo restano indimenticabili nei ricordi di chi ama il calcio e lo sport”.

x