« Torna indietro

Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise: pubblicato il Rapporto Orso 2019

Tragedia al parco nazionale: turista aggredito e divorato da un orso

Un campeggiatore è stato selvaggiamente attaccato e divorato da un orso in un parco nazionale in Russia. Il turista Yevgeny Starkov, 42 anni, era con un gruppo: insieme incominciavano a togliere le tende quando l’orso si è avventato. Tre compagni di campeggio hanno guardato con orrore mentre il loro amico veniva lacerato e masticato da un animale con l’acquolina in bocca. Sono poi fuggiti, camminando sette ore senza scarpe per dare l’allarme.

Parlano i testimoni: lo slancio dell’orso e la fine

Lo rende noto l’anglosassone Daily Mail, con queste parole: “Il turista Yevgeny Starkov, 42 anni, era ieri con un gruppo che stava iniziando smontare l’accampamento, quando l’orso si è lanciato, attaccandolo e mangiandolo in un parco nazionale in russo. Gli investigatori non possono raggiungere la scena in elicottero a causa del maltempo nel Parco Naturale Yergaki, nella regione siberiana di Krasnoyarsk”.

E ancora: “Anton Shelkunov, 42 anni, ha raccontato lo spaventoso attacco, avvenuto alle 6 del mattino”. L’orso è apparso improvvisamente, a circa 6 metri di distanza. “‘Avevamo cominciato a preparare i nostri zaini’, ha dichiarato. ‘C’erano due tende e ho girato la testa a sinistra per accorgermi di un orso che sporgeva la testa, uno gigante, con la saliva che gli colava dalla bocca. L’orso ha emesso il suo minaccioso verso e ci è corso incontro.’ Lui e gli amici Yevgeny Dobrorodny, 33 anni, e Pavel Zhemchugov, 32, sono fuggiti terrorizzati dalla scena, rifugiandosi in un avvallamento. Ma Starkov, un turista di Mosca, è stato catturato e ucciso“.

x