« Torna indietro

orta di atella

Rapine seriali e brutali a supermercati e distributori di benzina da Giugliano a Casoria. 2 arrestati, è caccia ai complici

Utilizzato sempre lo stesso “modus operandi” dalla banda.

Tra gennaio e febbraio si sono resi responsabili di 11 rapine tra Giugliano e Casoria, in generale in tutta l’area nord di Napoli. I carabinieri di Giugliano in Campania hanno arrestato 2 persone di 32 anni di Afragola e Cardito, entrambi con precedenti penali, accusati di essere gli autori materiali delle rapine commesse a danni di distributori di benzina e supermercati.

Le indagini coordinate dai Carabinieri delle Stazioni di Varcaturo, Qualiano e Grumo Nevano, tramite un’attenta analisi delle immagini di videosorveglianza degli esercizi colpiti, hanno permesso di certificare la colpevolezza dei due arrestati. Uno ha partecipato a tutte le 11 rapine, l’altro a 6.

Il modus operandi per commettere le rapine

Le rapine hanno fruttato ai malviventi diverse migliaia di euro. La banda era composta da 4 persone e il modus operandi era sempre lo stesso. Una volta entrati con l’auto, noleggiata o rubata, nel distributore di benzina facevano un rifornimento di pochi euro.

Successivamente, sotto la minaccia della pistola, si facevano consegnare l’incasso giornaliero. Non avevano scrupoli a ricorrere alla violenza, come quando il 21 gennaio scorso a Calvizzano massacrarono un benzinaio colpendolo a calci mentre era a terra.

Disposto il carcere per i due uomini, tra l’altra già detenuti per un’altra rapina commessa a Grumo Nevano lo scorso 11 febbraio. Continua la caccia agli altri due autori delle rapine.

x