« Torna indietro

campi estivi

Tragico incidente sul lavoro: Laila muore a 40 anni, era mamma di una bimba

La sicurezza sul lavoro, quando non c’è, miete vite. C’è chi non resta incolume: per una svista, per un errore umano, oppure per un sistema di sicurezza non attivo. Le storie somigliano le une alle altre: anche perché morire così non ha senso. Non sappiamo ancora che cosa sia accaduto, nelle prime ore mattutine in Emilia Romagna. Non conosciamo la ragione di un’esistenza perduta: come un volo di farfalla.

Erano le 8 e 30 di questa mattina: una donna di origini marocchine, residente nel modenese, è morta mentre lavorava. E’ rimasta incastrata in un macchinario a Camposanto (Modena).

L’azienda presso la quale si è svolto il fatto produce cartoni per alimenti: la 41enne, Laila El Harim, stava lavorando a una macchina fustellatrice, come faceva da alcuni mesi. Era madre di una bambina di quattro anni, aveva un compagno. Il 118, giunto sul posto, non ha potuto fare nulla.

Sono in corso (aggiornamento ore 12 e 17) i rilievi dei Carabinieri di Medicina del lavoro e gli accertamenti della Asl. Presenti e in azione anche i Carabinieri della stazione di Camposanto e della compagnia di Carpi. (fonte: Adnkronos)

x