« Torna indietro

Dramma della solitudine, ancora una vittima nel Salento. 86enne trovato morto in casa

Uno dei problemi più annosi dei nostri tempi e al quale è quasi impossibile porre rimedio, è quello del dramma della solitudine. Lo diventa ancora di più quando una persona sola viene trovata senza vita in casa propria e magari si sarebbe potuta evitare la tragedia. Nel Salento, intanto, dopo gli episodi delle scorse settimane e mesi, ecco un’altra vittima di questo fenomeno. Il dramma della solitudine, infatti, ha colpito a Lecce dove, un’anziano di 86 anni, è stato trovato nella propria abitazione senza vita. I vigili del fuoco hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo e lo hanno trovato già morto, ma in realtà lo era da giorni, forse addirittura una settimana. Almeno, questo è il tempo che è passato dall’ultima volta che lo aveva visto una vicino di casa.

Dramma della solitudine, si esclude una morte violenta per l’anziano

L’ennesimo episodio riconducibile al cosiddetto dramma della solitudine si è verificato a Lecce nel Quartiere San Pio, in Via Flascassovitti. L’uomo, come detto, viveva da solo ed è stato trovato senza vita dai vigili del fuoco di Lecce che erano stati allertati, a loro volta, dal vicino che non lo vedeva da ormai una settimana. I caschi rossi hanno forzato la porta ed hanno fatto irruzione nell’abitazione e, lì, hanno fatto la tragica scoperta. Il cadavere si trovava nella cucina dell’abitazione e, al momento, si esclude la pista della morte violenta. Sul posto, per i rilievi del caso, sono intervenuti anche i Carabinieri della Stazione di Lecce.

x