« Torna indietro

elisoccorso

Monviso, 2 alpinisti bloccati sulla Est: interviene il Soccorso Alpino

Si è conclusa solo nella serata di ieri, 7 maggio, la disavventura che ha visto protagonisti 2 alpinisti, bloccati a 3.450 metri sulla parete Est del Monviso, nel Cuneese.

Nonostante l’allarme fosse scattato già intorno alle ore 13, per le operazioni di soccorso, a causa delle condizioni di maltempo, è stato necessario l’intero pomeriggio.

L’intervento del soccorso alpino sul Monviso

Date le condizioni di maltempo, con una fitta coltre di nebbia che copriva la Valle Po, non è stato possibile un approccio diretto con l’elisoccorso. Si è così deciso di optare per un approccio più lungo, ma sicuro.

Una squadra del Soccorso Alpino, portata dall’elicottero sulla via “Normale”, al Bivacco Andreotti (mt. 3.224), ha iniziato ad avvicinarsi agli alpinisti dal versante Sud, quello della Val Varaita. Un’altra squadra invece, partendo dalla Valle Po, ha iniziato a risalire la parete “Est”.

La prima squadra, raggiunta la “via della Lepre“, che collega la “Normale” con la “Est”, si è calata verso gli alpinisti in difficoltà, bloccati nella zona dei Torrioni di Saint Robert. Una volta raggiunti, intorno a metà pomeriggio, gli uomini del Soccorso alpino hanno valutato un recupero con l’elisoccorso, ma le condizioni meteo, nel frattempo peggiorate, hanno reso l’opzione impraticabile.

Date le discrete condizioni dei 2 alpinisti, i soccorritori hanno scelto l’unica opzione possibile: rientrare a piedi. Il gruppo ha così risalito la cresta est fino alla “Via della Lepre”, spostandosi quindi sulla “Normale”. Ma la stanchezza dei 2 è risultata troppo elevata per proseguire il cammino fino a valle, a Crissolo.

Così, visto anche il miglioramento delle condizioni meteo, si è optato per un recupero con l’elisoccorso nella zona del Bivacco Andreotti.

Per i 2 alpinisti, stremati, ma non feriti, non è stato necessario il ricovero in ospedale.

Un altro soccorso poche ore prima sempre sul Monviso

Nella notte tra il 6 e il 7 luglio, intorno all’una, sempre in valle Po, 2 escursioniste francesi avevano lanciato l’allarme dopo essersi perse sul Monviso, vicino al bivacco Andreotti (mt. 3.250) lungo la parete “sud”.

I vigili del fuoco e gli uomini del soccorso alpino si erano subito mobilitati, allestendo un presidio a Pian del Re. Fortunatamente all’alba le due turiste sono rientrare da sole. 

Leggi anche: GREEN PASS, PIEMONTE: PIÙ CONTROLLI IN AEROPORTO A TORINO E CUNEO

x