« Torna indietro

Fonte immagine: Lucia Pruiti

Etna, evento esplosivo al Cratere di Nord-Est: 5 eventi sismici moderati

L’evento nel Cratere di Nord-Est ha avuto luogo questa mattina alle 7,20

LOsservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia comunica che alle ore 7,20 UTC è avvenuto un evento esplosivo al Cratere di Nord-Est, generando una nube di cenere che ha raggiunto l’altezza di circa 6mila metri sopra il livello del mare e che successivamente si è dispersa verso sud-est.

A questa esplosione sono seguite ulteriori, deboli emissioni di cenere e vapore; attualmente il fenomeno è in diminuzione.

Dalle ore 7,19 UTC è stata registrata una sequenza sismica della durata di circa un minuto costituita da circa 5 eventi a bassa frequenza di moderata energia, ascrivibili ad attività esplosiva al cratere di Nord-Est. Ciò ha determinato un repentino incremento dell’ampiezza del tremore su valori medio-bassi e un successivo rientro su valori bassi.

Per quanto riguarda l’attività infrasonica non si registrano variazioni significative, a esclusione di un segnale infrasonico a bassa energia associato all’attività esplosiva riportata.

L’aggiornamento di due ore dopo ha comunicato che è continuata, a intensità oscillante, l’emissione di cenere vulcanica dal Cratere di Nord-Est, alimentando una nube eruttiva diretta verso sud-est. La nube sta ha raggiunto un’altezza fra 5mila e 6mila metri sopra il livello del mare.

L’ampiezza media del tremore vulcanico non ha mostrato variazioni significative. Il centroide delle sorgenti è risultato localizzato nell’area dei crateri Voragine e Nord Est a una profondità di circa 2.800 metri sopra il livello del mare. Nessuna variazione significativa inerente l’attività infrasonica.

Fonte immagine: Lucia Pruiti

x